Blog

Pubblicato il 15 maggio 2017 | di Redazione

0

Alberto Amenta vince la 2^ San Domenico Savio Running Cup

Sabato 13 maggio a conclusione dei festeggiamenti in onore di san Domenico Savio si è svolta, dopo il successo dell’anno precedente, nelle strade adiacenti l’Istituto Salesiano di Ragusa, la “2^ San Domenico Savio Running Cup”,  manifestazione sportiva podistica con camminata veloce. Evento voluto dall’Associazione Salesiani Cooperatori di Ragusa, che rappresenta il 3^ ramo della famiglia salesiana, ovvero i laici che condividono il carisma di Don Bosco. Si è bissato il successo dello scorso anno per la partecipazione di quasi 250 persone, oseremo dire temerari, in quanto si sono cimentati in un percorso impegnativo tipico di una collinare con diversi sali e scendi e per aver sfidato anche il caldo arrivato impietosamente. Nutrita è stata la presenza dei camminatori e in modo particolare dell’Associazione “Siemu a peri”, che così come nella prima edizione, non ha voluto mancare a  questa appassionante camminata. L’aspetto tecnico-sportivo è stato curato dall’ASD No Al Doping di Ragusa. Lo slogan dell’evento “CorriAMO per un cuore giovane”, prende spunto da un pensiero di Don Bosco che diceva ai suoi ragazzi: “Basta che siate giovani, perché io vi ami assai”. Con questa iniziativa, in pratica, l’oratorio salesiano si è aperto alla città coinvolgendo bambini, ragazzi, adulti, figli e genitori tramite un momento di sport,  di sano divertimento, di festa, di aggregazione. E’ stato curato anche l’aspetto sociale perché sono stati  invitati a partecipare gli ospiti stranieri richiedenti asilo politico della Coop. Nostra Signora di Gulfi e i ragazzi ospiti della casa famiglia Rosetta. Dopo una sobria ma sentita cerimonia di apertura con lancio di palloncini da parte  dei piccoli corridori  in onore del giovane Santo, alle 16.00 start e partenza per le categorie giovanili maschili e femminili divise in cinque fasce di età (esordienti A,B,C, ragazzi e cadetti). A seguire sotto l’arco gonfiabile è toccato ai  camminatori per un tragitto di  6 km e successivamente agli assoluti/master/amatori uomini e donne  per un totale di 8 km.

Vincitore assoluto della 2^ San Domenico Savio Running Cup è stato Alberto Amenta della Libertas Scicli (2° nel 2016), che percorrendo gli 8 km con lo strepitoso crono di soli 28’ 53”, nonostante il dislivello affrontato, ha battuto il record dello scorso anno appartenente ad Alessandro Vizzini (29’55”). Sul podio sono saliti pure 2° Mirabella Giorgio (Atlet. Padua 31’02”) e 3° Speranza Antonino (Libertas Scicli 31’03”). Per la categoria over 50 si sono confermati i primi due posti di categoria del 2016: 1° Bertone Filippo (No Doping 33’53”), 2° Spatola Antonino (Barocco Running 34’ 19”), 3° Spata Carmelo (Atlet. Padua 35’04”). Categorie Donne: 1^ Sessa Rosita (Ispica Running 41’08”), 2^ Tavormina Letizia (No Al Doping 43’ 49”), 3^ Ruta Delia (48’49”). Graditissimo ospite della premiazione è stato il sindaco del Comune di Ragusa Federico Piccitto, che si è complimentato per la manifestazione. In precedenza c’era stata la premiazione delle categorie giovanili maschili e femminili, con una medaglia ricordo per tutti i partecipanti.  Alla fine delle gare, dopo un  momento di ristoro curato dalle salesiane cooperatrici e non solo,  gli organizzatori apparivano visibilmente soddisfatti per aver condiviso con questo evento un momento di vero e sano sport, ma anche per  l’ abbinamento vincente con la solidarietà, l’integrazione  e la socializzazione finalizzando lo slogan della manifestazione. Non a caso c’è stata la presenza dell’associazione ABIO (gruppo animatori per i bambini in ospedale) e parte del ricavato delle iscrizioni è stato devoluto in beneficenza per le esigenze della Caritas Parrocchiale.

Tags: “San Domenico Savio Running Cup”, Federico Piccitto, Associazione Salesiani Cooperatori, Associazione “Siemu a peri", ASD No Al Doping, Alberto Amenta, ABIO


Autore

Redazione

Redazione "Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑