Attualità

Pubblicato il 20 Marzo 2015 | di Redazione

0

BANDO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Il 16 marzo  sono stati pubblicati i Bandi 2015 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, delle Regioni e Province autonome, per la selezione di 29.972 volontari da impiegare in progetti di Servizio civile nazionale.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per le ore 14.00 del 16 aprile 2015.

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini dell’Unione europea;

  • familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;

  • titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

  • titolari di permesso di soggiorno per asilo;

  • titolari di permesso per protezione sussidiaria;

  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno.

  • non aver già svolto servizio civile nazionale

  • non avere in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nel bando nazionale o nei bandi regionali e delle provincie autonome, pena l’esclusione dalla selezione.

I PROGETTI

La Diocesi di Ragusa propone 6 progetti, per un totale di 91 posti sui Comuni di Comiso, Ragusa, Vittoria, Chiaramonte Gulfi, Monterosso Almo, Santa Croce Camerina.

La Caritas diocesana propone tre progetti per un totale di 50 posti:

  • progetto “Ala di riserva_Ragusa”, settore dell’assistenza al disagio adulto (presso centri d’ascolto, cooperativa Proxima, consultorio familiare d’ispirazione cristiana), per 8 posti.

  • Progetto “Argento Vivo_Ragusa, settore dell’assistenza ai minori (presso parrocchie e associazioni che operano con bambini), per 27 posti.

  • Progetto “L’essenziale è invisibile agli occhi_Ragusa”, settore dell’assistenza ai disabili, presso strutture ricreative, riabilitative e residenziali per disabili, per 15 posti.

I tre progetti di titolarità della Fondazione San Giovanni Battista, per un totale di 41 posti disponibili, si svolgono nei settori dell’educazione ai minori (19 posti nel progetto “Passo Passo”), dell’assistenza a immigrati e rifugiati (6 posti nel progetto“Marhaban.”), della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale (16 posti nel progetto“Tra culto e cultura”).

Come presentare domanda

Le domande di partecipazione devono pervenire in via Roma, 109, Ragusa, sia per la Fondazione che per la Caritas, entro e non oltre le ore 14.00 del 16 aprile 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Non fa fede il timbro postale.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

  • redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al bando;
  • accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e copia del codice fiscale;
  • corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3 al bando.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  • con Posta Elettronica Certificata (PEC)*, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
  • a mezzo “raccomandata A/R” (per il rispetto dei termini di scadenza non fa fede il timbro postale);
  • a mano presso la sede di via Roma, 109, Ragusa, nei giorni ed orari che verranno pubblicati nei prossimi giorni su questa pagina.

*Attenzione: le domande inviate all’indirizzo PEC saranno accettate solo se provenienti da un indirizzo PEC intestato all’aspirante volontario. Si invita, infine, a verificare che la propria PEC sia abilitata all’invio nei confronti di soggetti privati e non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione (come ad esempio nel caso di PEC con dominio @postacertificata.gov.it).

Per presentare domanda via PEC gli indirizzi sono:

Caritas Italiana: caritasitaliana@pec.chiesacattolica.it

Fondazione San Giovanni Battista: fsangiovannibattista@ecert.it

Per richiedere informazioni mandare una e-mail all’indirizzo serviziocivile@caritasragusa.it o chiamare al numero 0932/246788 (interno 31 o 37).

Le informazioni relative ai progetti e alla modalità di presentazione delle domande saranno presto disponibili sui siti caritas.diocesidiragusa.it; www.fondazionesangiovannibattista.com.

Tags:


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑