Società

Pubblicato il 22 Gennaio 2014 | di Gian Piero Saladino

A Ragusa un centro antiviolenza per donne e minori

Il Comune di Ragusa ha attivato, in collaborazione con l’Associazione Nuova Vita onlus di Ragusa, un Centro in favore delle donne vittime di violenza, sito in Via San Vito n.76 e aperto il lunedì, dalle 16.00 alle 19.30, il martedì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30, il mercoledì e il giovedì dalle 9.00 alle 12.30.

Il Comune ha messo a disposizione la sede arredata, la gestione e la linea telefonica collegata alla rete nazionale 1522, attiva 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno, per offrire gratuitamente sostegno alle donne che avessero bisogno di accoglienza  telefonica e colloqui su appuntamento, percorsi anti-stalking e consulenza legale, formazione e lavoro, consulenza psicologica, interventi su minori e contrasto dei disagi causati dalla violenza subita, ospitalità protetta presso case rifugio o strutture residenziali finanziate con fondi nazionali o regionali.

Il Comune si farà carico dei costi di ospitalità per le vittime di violenza residenti nel proprio territorio a condizione che, in sede di approvazione del bilancio comunale, venga stanziato un apposito fondo, e metterà a disposizione 2 assistenti sociali, 2 psicologi, due legali e un criminologo, facilitando le azioni e competenze previste nel protocollo d’intesa tra la Prefettura, l’associazione Nuova Vita e le istituzioni pubbliche coinvolte, tra cui i comuni di Ragusa, Modica e Vittoria, firmato il 25 novembre scorso.

Sarà possibile inoltre promuovere iniziative culturali e sociali di prevenzione, sensibilizzazione e denuncia, che aiutino le donne e i minori vittime di violenza a liberarsi dall’incubo di abusi che restano troppo spesso sotto silenzio, dietro le false apparenze dell’intimità familiare e la maschera ipocrita di una società indifferente.

Tags: , ,


Autore

Gian Piero Saladino

(1961) Responsabile della Formazione e Comunicazione di Sicindustria Ragusa e Direttore della Scuola "F. Stagno D'Alcontres" di Modica (sede di un Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale e di un Corso di perfezionamento per “Manager del Terzo Settore”), è anche Presidente dell’AVIS provinciale di Ragusa. Già Dirigente della Comunicazione Istituzionale del Comune di Ragusa e, per 9 anni, Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa, ha fatto parte del Consiglio Nazionale dell'A.I.F. - Associazione Italiana Formatori ed è stato Presidente del MEIC diocesano di Ragusa. Scrive articoli e piccoli saggi di argomento sociale, politico, economico e religioso per varie testate giornalistiche locali.



2 Responses to A Ragusa un centro antiviolenza per donne e minori

  1. Scusate che significa “ANCHE” a Ragusa un centro antiviolenza…? A Ragusa c’è già un SIGNOR CENTRO ANTIVIOLENZA CHE FUNZIONA DA OLTRE SEI ANNI, attivissimo, con un folto staff di volontarie non soltanto specialiste nei vari campi (avvocate, psicologhe, pedagogiste ecc…) ma soprattutto FORMATE, donne cioè che hanno ricevuto una FORMAZIONE SPECIFICA per fare le operatrici di un centro antiviolenza secondo la normativa del settore, vedi legge n.3 – gennaio 2012 e successivo decreto presidenziale pubblicato a marzo dell’anno in corso.
    Mi sembra di capire invece che questo nuovo centro non abbia tali requisiti e che, nonostante il Comune si sia prodigato a fornire locali, legittimarlo e sostenerlo, abbia però trascurato alcuni “dettagli” che potrebbero invalidarne l’attività. Cosa gravissima che la sottoscritta, essendo giust’appunto la presidente regionale del Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza, nonché la fautrice della sopracitata normativa, non mancherà di segnalare all’Ars.

    • Redazione Redazione says:

      La ringraziamo per la segnalazione e le chiediamo di fornirci una presentazione del Centro Antiviolenza a cui fa riferimento.
      Sarà nostra cura precisare che l’attività esiste dal 2008 o 2009 (ci dica lei) e che è conforme alla normativa cui fa riferimento.
      PS: abbiamo provveduto a togliere “anche” dal titolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR