Regionale

Pubblicato il 3 Marzo 2014 | di Redazione

La cultura è motore di sviluppo materiale ed immateriale

All’insegna della politica dei contenuti, del turismo culturale e delle reti tra scuole della regione siciliana e tra persone e giovani, si è svolta la Manifestazione annuale della Fondazione Teatro Carlo Terron Regione Sicilia e i premi sipario Scuola e Sipario Sicilia 2014 all’ITg “R.Gagliardi” di Ragusa, in quell’ampio Auditorium colmo di studenti, provenienti da Marsala, ITC “Garibaldi” e IPC “Cosentino”, da Caltanissetta, Liceo Classico “Ruggero Settimo” e da Ragusa Liceo Classico “Umberto I” e ITG “R. Gagliardi e da adulti, che hanno determinato con la loro presenza, con i messaggi dati ai giovani quel tanto auspicato rapporto generazionale tanto necessario per la crescita e auspicabile in una società al degrado, dove il dialogo tra le generazioni sta diventando un optional.

L’interessante, partecipata e dibattuta relazione di Angelo DiNatale, giornalista, sul mondo on line e cartaceo, su facebook, sulla crisi della carta stampata, ha permesso ai giovani di fermare la loro attenzione e corsa nel mondo dell’informazione in un confronto aperto e vero, dandogli quella necessaria ricerca di verità in un mondo fittizio, che fa correre questa generazione e non li fa soffermare su niente, non li fa riflettere. All’intervento del bravissimo e competente giornalista, che ha risposto puntualmente alle domande, è seguito l’intervento di Carmelo Carrara, magistrato, su Informazione, Giustizia e legalità, sintetico e pregnante, che ha dato veridicità al rapporto politica e giustizia, legalità e comportamenti nella società di oggi.

La dirigente scolastica del Liceo Classico di Ragusa, Nunziata Barone, ha avuto il pregio, durante la manifestazione, di essere un trai d’union comunicativo tra l’uditorio e i relatori, tra i Premiati e l’uditorio, entrando facilmente nel mondo della comunicazione reale.

Novantadue gli studenti provenienti da Marsala e Caltanissetta, che hanno, in parte pernottato all’Hotel mediterraneo di Ragusa, e che hanno visitato Ragusa Ibla e il Museo di Ragusa che hanno reso fruibile per l’occasione. Anna Maria Sammito, archeologa della Soprintendenza di Ragusa, ha illustrato i reperti e la storia del nostro territorio ibleo agli studenti e ai professori ,che li accompagnavano.

Un’edizione di Sipario, Sipario Scuola Regione Sicilia, distribuita negli Istituti Italiani di Cultura del Mondo,agli abbonati di Sipario, è stata resa possibile grazie all’intervento economico della Banca Agricola di Ragusa, alla Tipografia Barone e Bella, all’intervento degli sponsor Decò room, Caffè Italia, che hanno contribuito a realizzare la Premiazione Sipario Scuola e Sipario Sicilia 2014.


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR