Società

Pubblicato il 31 Marzo 2014 | di Giuseppe Nativo

Come saranno le autovetture nel 2070

Ci saranno auto nei prossimi decenni? La risposta è certamente affermativa. L’attenzione, semmai, è spostata sulla struttura dei motori e sulla loro alimentazione. Per quest’ultimo settore sono molte le ricerche che cercano soluzioni più o meno ottimali.

Secondo un recente studio pubblicato da una nota multinazionale petrolifera, che prende in considerazione i variegati aspetti del prossimo futuro, è emerso che benzina e diesel alimenteranno le auto almeno per ancora mezzo secolo. Ovviamente tale prospettiva, fatta a lungo termine, deve essere considerata con la dovuta attenzione e, soprattutto, elasticità per i molteplici fattori che giocano delle variabili non indifferenti. Un aspetto, però, sembrerebbe abbastanza “certo” e cioè che fra circa cinquanta anni il mercato delle autovetture potrebbe liberarsi dei combustibili fossili e volgere lo sguardo verso fonti, cosiddette alternative, che limiterebbero così la domanda di benzina e gasolio al solo trasporto dei veicoli “pesanti”.

La ricerca sull’alimentazione dei motori del prossimo futuro pone molta attenzione all’idrogeno che potrebbe essere una soluzione ottimale per evitare o limitare al minimo le emissioni allo scarico (oggi molto nocive alla salute e all’ambiente). Problemi tecnico-strutturali del motore e costi alti sembrano, però, rallentare tale orientamento che, in tempi attuali, appare ancora molto futuristico. Da una proiezione dei dati relativi alla domanda globale dei “tradizionali” combustibili sembra che il picco sarà raggiunto intorno al 2035. Dopo tale data, considerato l’avanzamento tecnologico previsto per i motori e la programmata efficienza dei veicoli, la domanda inizierà a scendere per prestare il fianco all’uso di motori ad energia elettrica e, in tempi immediatamente successivi, ad idrogeno.

Ma come saranno i motori nel 2070? Aspettare è certamente segno di saggezza!

 

Tags: , ,


Autore

Giuseppe Nativo

Pubblicista. Appassionato di storia locale. Nel 2004 ha pubblicato un libro sulla Inquisizione in Sicilia nel XVI secolo, con particolare riferimento alla Contea di Modica. Collabora a diverse testate cartacee e on line.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR