Attualità

Pubblicato il 5 Aprile 2014 | di Barbara Conti

0

Una presenza per una nuova speranza

A seguito dell’incendio divampato nella notte tra il primo e il due Aprile distruggendo in buona parte lo Chalet Pub Patapata  che si trova a  Sampieri, frazione balneare di Scicli  e che è meta di molti giovani durante il periodo estivo, che le fiamme hanno mandato in fumo , distruggendo le cucine, gli elettrodomestici e gli arredi, e buona parte del tetto e delle pareti, per circa 200mila euro di danno, la cittadinanza  ha già dato due chiare testimonianze per far si che non cali l’attenzione su questi crimini .

La sera stessa un gruppo di cittadini si è  riunito nella Piazza del Paese in  seguito ad  un passa parola , in maniera pacifica, per essere vicina al proprietario e imprenditore e il giorno dopo è toccato ai giovani, lanciando su FB ormai noto social  network, un “evento” dal titolo  “UNA PRESENZA PER RIDARE  UNA SPERANZA”

I ragazzi e non solo  si sono dati appuntamento davanti allo chalet  del Patapata  dove si respirava  ancora forte l’odore di bruciato dando  luogo ad una protesta civile per non chinare il capo e per immaginare una Sicilia davvero libera.

L’iniziativa è partita da un gruppo di liberi cittadini per testimoniare la loro vicinanza e la loro solidarietà   a tutte le persone colpite dal raket , all’imprenditore e ai dipendenti del locale e per dire No  a tutte le mafie.

L’iniziativa ha avuto come scopo  quello di apporre  dei cartelli sulla parte dello chalet rimasta integra,  e a  mettere delle firme  sotto un messaggio che a chiare lettere recitava, IO NON CI STO , gli altri siamo noi.

Molte le firme dei presenti , i cartelli sono rimasti attaccati per invitare

 

quanti in questi giorni si recheranno sul posto, al fine di sensibilizzare tutta la cittadinanza su episodi come questi a non abbassare la guardia.

L’evento ha avuto un seguito , molte persone, soprattutto ragazzi  non potendo essere presenti hanno mandato molti selfie (autoscatti) con la frase che recita IO NON CI STO:

L’iniziativa ha avuto un seguito che è ancora in corso  sul social.

 

Barbara Conti.

Tags: , , , ,


Autore

Barbara Conti

Nata a Piazza Armerina, vive a Scicli e lavora a Ragusa. Diplomata al Liceo Classico G. Marconi di Scicli, appassionata di fotografia ha conseguito un diploma in scienze subacquee e beni culturali. Dal 2005 si occupa del campo immobiliare e nel 2007 ha aperto una sua agenzia immobiliare. Autrice di un programma radiofonico di cucina che va in onda su una piattaforma internet. Appassionata di arte e lettura si dedica anche al volontariato presso due associazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑