Attualità

Pubblicato il 22 Aprile 2014 | di Silvio Biazzo

Premiati i Carabinieri meritevoli della provincia

Presso l’ Auditorium dell’Avis del capoluogo il Comandante Provinciale dell’Arma Tenente Colonnello Salvatore Gagliano, ha consegnato i premi ai militari dipendenti che si sono contraddistinti in attività di servizio nella provincia iblea.

La sobria cerimonia tenutasi alla presenza dei familiari dei militari, evidenzia i brillanti risultati che l’Arma raggiunge grazie all’impegno dei suoi carabinieri: è stato presente, tra i commilitoni, anche l’Appuntato Scelto Luigi Avveduto, delegato presso il Consiglio Centrale di Rappresentanza dei Carabinieri a Roma (COCER CC).

Il Colonnello Gagliano ha innanzitutto ringraziato tutti i militari che giornalmente si dedicano alle attività istituzionali garantendo sicurezza alla comunità sempre con abnegazione riscuotendo positivi risultati d’indagine. Il Comandane ha espresso la propria vicinanza alle famiglie dei militari che costantemente condividono l’impegno del carabiniere, marito o papà, in un servizio d’istituto che spesso non conosce orari. Infatti la provincia iblea, spesso ingenuamente definita “babba”, in realtà non differisce per nulla dalle altre per l’impegno lavorativo quotidiano nella lotta al crimine. Non solo, al quotidiano sforzo nella prevenzione e repressione dei reati s’affianca da qualche tempo anche un grande impegno nei servizi di vigilanza presso i CPSA di Canicarao e Pozzallo, “avamposto” europeo nei flussi migratori dall’Africa, e in occasione dei così frequenti sbarchi d’immigrati al porto, servizi di vigilanza che necessariamente si devono avvicendare con quelli di controllo del territorio.

Il delegato Avveduto ha portato i saluti del Presidente del COCER, Generale Saverio Cotticelli, e ha sottolineato l’importanza di questi momenti di coesione nei reparti militari, ringraziando al contempo le famiglie per il loro supporto.

Sono stati quindi destinatari di compiacimento scritto da parte del Comandante Provinciale per l’attività di contrasto nel settore dei reati contro il patrimonio i militari della Stazione CC di Santa Croce Camerina per l’attività di contrasto nei furti presso aziende agricole e l’arresto in flagranza di una banda di sei persone; quelli della radiomobile di Modica per aver arrestato due persone per furto in un deposito giudiziale. Ancora: per aver scoperto due rapine e assicurato i due autori alla giustizia, i militari delle Stazioni CC di Modica, Marina di Modica e Acate. Infine per aver arrestato gli autori di cavi di rame, recuperandoli integralmente, arrestando i due autori e sequestrando l’autocarro, i carabinieri di Scoglitti.

Per l’attività antidroga sono stati elogiati i militari della Stazione di Pozzallo, per un’indagine tra Ispica, Modica, Pozzallo e Rosolini con l’arresto di dodici spacciatori, i militari della Tenenza di Scicli (già distintasi in analoghe attività e per il tragico sbarco del settembre 2013) per l’arresto di due persone e il sequestro di mezzo chilo di hashish, quelli di Pozzallo e di Comiso e della radiomobile di Vittoria per aver complessivamente sequestrato – in quattro interventi – quasi tre kg. di marijuana e arrestato cinque spacciatori.

Il Colonnello Gagliano ha voluto premiare altresì l’Associazione Nazionale Carabinieri di Vittoria per il quotidiano e instancabile servizio di volontariato in supporto dell’Arma attiva e della società civile.

Nell’occasione il Comandante Provinciale ha consegnato a nove militari la decorazione della croce d’oro o d’argento per sedici o venticinque anni di meritevole servizio militare.


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑