Attualità

Pubblicato il 9 Dicembre 2014 | di Silvio Biazzo

0

Montalbano resta ancora nel territorio ibleo

Sono state definitivamente smentite le strane voci circolate in questi ultimi tempi circa un possibile “esodo” di Montalbano: la storia del celeberrimo commissario uscito dalla inimitabile penna di Andrea Camilleri continuerà a servirsi delle favolose location del nostro territorio. Il sigillo è stato apposto a Palazzo dell’Aquila tra il Sindaco Federico Piccitto e Carlo Degli Esposti, in qualità di presidente della società Palomar S.P.A., che hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per l’individuazione di azioni atte alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del Comune di Ragusa.

La Palomar ha in corso di realizzazione nell’area iblea la serie tv “Il giovane Montalbano 2” ed intende realizzare entro il 2015 due tv movie tratti dalle opere letterarie di Andrea Camilleri, aventi come protagonista il “Commissario Montalbano”, ed almeno altri due episodi rispettivamente negli anni 2016 e 2017. L’intervento economico del Comune consiste nel versamento di 50.000 euro, entro il prossimo 31 dicembre, per il tv movie “Il giovane Montalbano 2” in corso di realizzazione, e di 100.000 euro per gli anni 2015, 2016 e 2017, nel caso in cui la produzione decidesse di realizzare un tv movie per ciascun anno nel territorio del Comune di Ragusa.

Il contributo non verrebbe erogato nel caso in cui la Palomar rinunciasse alla realizzazione di uno o più tv movie o non si completassero le riprese per qualsiasi causa. La società Palomar, a fronte dell’intervento economico del Comune, si impegna a realizzare parte delle riprese dei futuri tv movie del “Commissario Montalbano” nel territorio del Comune di Ragusa e a valorizzare il patrimonio paesaggistico, ambientale, artistico e culturale, con particolare riferimento al quartiere barocco di Ibla, al centro storico di Ragusa superiore, al Castello di Donnafugata.

L’impegno sarà anche quello di dare riconoscibilità alla città di Ragusa ed al territorio attraverso immagini e sequenze, con esplicita menzione nei titoli di coda di ciascun tv movie, di promuovere la distribuzione dei tv movie in almeno altri due paesi, oltre l’Italia, di utilizzare comparse locali, compatibilmente con le esigenze della produzione.

Assai soddisfatto il Sindaco Piccitto per questa riconferma riconoscendo alla fortunata serie televisiva il merito di avere determinato un significativo incremento dei flussi turistici nazionali ed internazionali “ attratti dalla bellezza delle location del nostro territorio, grazie alla diffusione della serie televisiva all’estero, per cui abbiamo inteso con la sottoscrizione di questo protocollo mettere in campo un’azione concreta di sostegno nei confronti della Palomar: questo ci consentirà di migliorare l’attività di valorizzazione dei nostri beni paesaggistici, architettonici e culturali, certi delle potenziali ricadute economiche sul territorio.

Il successo di Montalbano – ha concluso Piccitto – è un patrimonio dell’area iblea da custodire con iniziative concrete che sappiano sfruttarne appieno le potenzialità in termini di divulgazione e promozione del nostro straordinario territorio.”

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑