Appuntamenti

Pubblicato il 26 Marzo 2015 | di Redazione

0

Epigraffi, tre scherzi e una pasquinata, con una monodìa per Giovanni

Cresce l’attesa per l’importante appuntamento culturale promosso dall’associazione  Teatro Club “Salvy D’Albergo” a Ragusa, nell’auditorium  “Giambattista Cartia” della Camera di Commercio per venerdì 27 marzo alle ore 18, con la presentazione della più recente fatica letteraria del poeta e scrittore ragusano Giovanni Occhipinti.

Il libro, “Epigraffi, tre scherzi e una pasquinata, con una monodìa per Giovanni ”, edito da Kimerik, è una silloge poetica che mescola volutamente i toni ironici della satira e dello sberleffo, richiama la tradizione poetica della pasquinata e si ricollega all’antica forma dell’epigramma rivelando la grande cultura poetica, la frequentazione di letture e la passione civile e critica del poeta di Santa Croce Camerina, ragusano d’adozione che con questa ultima opera conferma la straordinaria qualità della sua poetica, come rilevato anche in questa occasione da uno dei suoi più attenti lettori, il grande critico Giorgio Barberi Squarotti.

Ma il volume con la conclusione nel segno della monodia e dell’afflato spirituale alla ricerca ancora una volta del difficile senso della vita, in questo nostro percorso complesso tra paure e solitudini, è anche l’occasione per una riflessione sul valore della Poesia. Ne parleranno, dopo l’introduzione del presidente del Teatro Club, Carmelo Arezzo, il critico e scrittore palermitano, docente di istologia alla facoltà di medicina dell’università di Palermo,  Aldo Gerbino e lo scrittore ragusano Emanuele Schembari, la cui esperienza poetica e creativa corre parallela a quella di Giovanni Occhipinti. Toccherà poi all’attore Giovanni Arezzo concludere l’incontro con la lettura di una selezione di testi dal volume di Occhipinti. L’appuntamento in Camera di Commercio è libero ed aperto a tutti.


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑