Società

Pubblicato il 19 Ottobre 2015 | di Silvio Biazzo

Banca Agricola Popolare sempre più in alto

Utili in crescita e solidità patrimoniale caratterizzano i conti semestrali della Banca Agricola Popolare di Ragusa
Nonostante il difficile contesto economico siciliano, ancora contrassegnato dagli effetti di una dura crisi pluriennale, la Banca Agricola Popolare di Ragusa mostra conti in ordine, solidità e crescita a due cifre.
La situazione economica semestrale, approvata dal Consiglio di Amministrazione del 25 settembre u.s., registra un utile al 30 giugno 2015 pari a 6,2 milioni di euro, mostrando un incremento del 47,74% rispetto al giugno 2014.

downloadTra i dati più significativi contenuti nei conti semestrali si annotano quelli legati alla gestione del credito. La Banca sta perseguendo, infatti, negli ultimi anni, a fronte del quadro economico di riferimento che presenta segnali di ripresa ancora deboli ed incerti, un virtuoso percorso di miglioramento del profilo creditizio, a tutela dei propri azionisti. Di conseguenza, il “rapporto di copertura dei crediti deteriorati” si è attestato al 45,42%, con un incremento del 3,6% rispetto allo stesso periodo del 2014, e rimanendo ben al di sopra del dato medio di sistema, per la categoria dimensionale di riferimento.
Il buon andamento dei conti aziendali ha permesso al Consiglio di Amministrazione di deliberare anche un aumento del dividendo semestrale delle proprie azioni, a vantaggio della compagine sociale e rafforzando il rapporto di fiducia che lega la Banca ai propri soci.
Va inoltre annotato come gli indici di patrimonializzazione si attestino ben al di sopra degli standard richiesti dalle nuove regole prudenziali introdotte dalla normativa di vigilanza (Basilea III). Il principale indice di solidità patrimoniale – denominato coefficiente primario di classe 1 – è infatti pari al 23,7%, a fronte di una soglia minima, fissata dalle Autorità di Vigilanza del settore a tutela degli investitori, pari al 7%. Pertanto, la prudente gestione della Banca, costantemente perseguita negli anni, consente oggi di mostrare dei dati di solidità di molto superiori al livello minimo consentito alle banche europee.
Questi valori sono il frutto di una responsabile e storica politica di accantonamenti, che la Banca Agricola Popolare di Ragusa intende proseguire, con la tradizionale disponibilità ed efficienza della sua rete commerciale di novantasei filiali, a sostegno della crescita delle imprese e delle famiglie che onestamente e laboriosamente operano nel nostro territorio.
A margine è da sottolineare come la “banca iblea per eccellenza” è stato e continua ad essere il simbolo del territorio nel quale ha profonde radici: tra i suoi pregi “esterni” la vicinanza sempre ( e concretamente ) a manifestazioni ed iniziative di carattere socio-culturale e benefiche che ne etichettano il suo grande operato.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR