Attualità

Pubblicato il 4 Novembre 2015 | di Redazione

0

ANTICIPATORI DELLA CHIESA DI PAPA FRANCESCO

A seguito della notizia della nomina del nuovo Vescovo di Ragusa, monsignor Carmelo Cuttitta, la redazione di Insieme ha raccolto i pensieri di saluto e ringraziamento  a S.E. il vescovo monsignor Paolo Urso e di benvenuto ed augurio a S.E. il monsignor Carmelo Cuttitta. Ci piace condividerli con tutti i lettori

La redazione è disponibile a pubblicare ogni altro contributo che dovesse pervenire all’indirizzo insieme@diocesidiragusa.it, inoltre, sulla pagina Facebook di Insieme è aperto un libero confronto sulla domanda: “Che giudizio dai dell’episcopato di Mons. Paolo Urso e che cosa ti aspetti dal nuovo Vescovo?”,  chiunque voglia potrà partecipare.

presidente_antociIng. Franco Antoci, già Presidente della Provincia di Ragusa
+ Il nostro amato Vescovo, mons. Paolo Urso, riferimento e guida spirituale della nostra Comunità, con le sue dimissioni, lascia in tutti noi, una inevitabile mestizia, abituati, come siamo, a vederlo sempre presente con il suo garbo, la sua semplicità, la sua amicizia... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
Ho avuto il piacere e l’onore di porgergli il saluto della Provincia di Ragusa, tredici anni fa, ed adesso desidero esprimergli la mia profonda gratitudine per quanto ha fatto per noi: per il suo esempio, per la sua testimonianza di amore, per il suo illuminato magistero, per la sua amicizia; l’amicizia, per mons. Urso, non è mai stata una formalità, ma una regola di vita nei suoi rapporti con tutti, soprattutto con i più deboli ed i più emarginati. Il grazie è quindi più che doveroso,anche perché in questi anni ho sentito molto la sua vicinanza, come Pastore e come Amico, sia nel mio ruolo istituzionale, sia sul piano personale e familiare. Assieme al saluto ed al ringraziamento, a mons. Urso, auguro il tradizionale “ad multos annos”, sicuro come sono, che saremo sempre vicini nell’affetto e nella preghiera. A mons. Carmelo Cuttitta, nostro nuovo Pastore, rivolgo il mio filiale saluto e l’augurio di un forte impegno nel guidare la nostra Comunità verso alti traguardi di crescita spirituale ed umana.
Carmelo ArezzoDr. Carmelo Arezzo, segretario generale della Camera di Commercio di Ragusa
+ Resterà nelle vicende socio-economiche di questo territorio l'impegno innovativo, sensibile, lucido del vescovo Paolo Urso sui temi che hanno caratterizzato un periodo non facile per la realtà di un territorio che ha provato e prova comunque a superare una pesante crisi che è economica e morale ad un tempo... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
Il sorriso del vescovo Paolo ha accompagnato -posso esserne testimone sincero- gli sforzi di una comunità per una integrazione reale con i migranti, l’impegno delle istituzioni e della gente accanto alle categorie in difficoltà, il tentativo tutt’altro che facile di dare un senso produttivo anche all’impegno della Chiesa nell’economia favorendo iniziative e incentivando i giovani ed il sogno possibile di una ripresa. Grazie Paolo! Al nuovo vescovo Carmelo Cuttitta il benvenuto del mondo economico e produttivo con la speranza che solidarietà e condivisione possano dare nuova forza all’economia sociale. La sua frequentazione culturale con l’impegno di don Pino Puglisi dà certezza di una rinnovata attenzione in questa nostra che resta una terra  di confine.
Antonio CorbinoAntonio Corbino, giudice
+ Quale aderente al Gruppo Meic di Vittoria, di cui sono stato responsabile per molti anni con l’avallo di Mons Paolo Urso, ora Vescovo emerito della Diocesi di Ragusa, avverto l’esigenza di porgere un affettuoso saluto al mio Vescovo e di augurargli di spendersi ancora per tanti anni per la Chiesa italiana con la carica di energia, che mi sembra abbia dimostrato di possedere nel corso del suo servizio pastorale.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Mons. Urso, eccellente per la sua attività intensa e proficua e non soltanto per il suo titolo canonico, ha partecipato a tantissime attività delle aggregazioni laicali – ivi comprese quelle culturali del Meic – apparendo a tutti vivace e giovanile, oltre che saggio e colto, nei suoi discorsi brevi ma puntuali, conclusivi delle manifestazioni. Spero di rivederla ancora Don Paolo. Con grande piacere rivolgo pure un deferente saluto al nuovo Vescovo Mons. Carmelo Cuttitta, e gli auguro di proseguire la sua opera pastorale, iniziata già nella Diocesi di Palermo, forte della sua giovane età. Ancora non lo conosciamo, qui a Vittoria, se non per le notizie frammentarie che ci giungono in vario modo. Ma la vicinanza al martire Padre Puglisi e l’esperienza maturata accanto a Mons Romeo sono garanzie di prospettive positive per la nostra Diocesi.

In attesa di conoscerlo di persona, rinnovo i miei auguri al nuovo Vescovo.

ImmagineSalvatore Criscione, presidente del Vo.Cri
+ Il Vo.Cri. (Associazione di Volontariato Cristiano), da quasi 23 anni, vive ed opera nel centro storico di Ragusa all’interno della Casa di Prima Accoglienza Sant’Angela Merici. In tutti questi anni i volontari hanno imparato a rapportarsi con le varie culture con cui vengono a contatto, nella consapevolezza che la relazione può avvenire solo se si conosce il mondo dell’altro.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

I rapporti umani vengono particolarmente curati perché ciascuna delle persone che si rivolge al nostro centro possa incontrare un “samaritano” che si faccia carico delle problematiche che lo affliggono. I volontari ci spendiamo senza riserva per alleviare le sofferenze dei fratelli più bisognosi, in ottemperanza alle “opere di misericordia”: dar da mangiare agli affamati, vestire gli ignudi, alloggiare i pellegrini, istruire gli ignoranti, ma ciò che ci sorprende sempre di più è la costante presenza della Divina Provvidenza.

In occasione della nomina del nuovo Vescovo, nella persona di Mons. Carmelo Cuttitta, al quale auguriamo un proficuo ministero nella nostra Diocesi, non possiamo non ringraziare S.E. Mons. Paolo Urso che, in questi anni di presenza a Ragusa, ha sempre dimostrato una particolare attenzione nei confronti dei più poveri ed emarginati, cercando di venire incontro concretamente alle diverse situazioni di povertà che si sono presentate nel nostro territorio.

In particolare, noi volontari del Vo.Cri. ringraziamo Mons. Urso per la disponibilità e il sostegno che non ci ha fatto mancare in questi anni, con la Sua presenza paterna e il suo concreto aiuto nel sostenere le attività della nostra Associazione. Grazie al suo incoraggiamento di Pastore buono ed amico attento ci ha consentito di proclamare che si può vivere da fratelli secondo l’insegnamento evangelico e ci ha dato la possibilità di rendere operativo il nostro motto: “Amare servendo!”. Con stima ed affetto gli auguriamo di cuore una serena continuazione per il servizio che ancora sarà chiamato a svolgere nella Chiesa.

Di PietroAvv. Alfio Di Pietro, segretario regionale CDAL

+ L'impareggiabile tratto umano e la densa sollecitudine pastorale del Vescovo Paolo, espressa in diversi ambiti, rappresentano una pietra miliare nel cammino di crescita della Chiesa ragusana. I fedeli laici, che hanno visto valorizzati la loro dignità, il loro ruolo e la loro autonomia sul piano ecclesiale e su quello civile, non possono non essergliene grati. A Lui va il mio abbraccio riconoscente.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
Al Vescovo eletto Carmelo dichiaro fin d’ora tutta la mia unita perché sotto la sua guida la Chiesa di Dio che e’ in Ragusa possa dare testimonianza di una società nuova frutto della vita evangelica e dell’amore reciproco. Con tali sentimenti gli auguro di essere seminatore instancabile di speranza.
Elisa DipasqualeDr.ssa  Elisa Dipasquale, presidente Meic di Ragusa
+ Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a S. E. Mons. Paolo Urso per l’attenzione e la disponibilità con cui ha portato avanti il Suo impegno nella grande opera pastorale al servizio della Diocesi di Ragusa. Sempre interessato al mondo della cultura, è stato un interlocutore preciso e affidabile molto vicino alle problematiche civili e sociali del nostro territorio. .... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
 La Sua spiccata capacità di ascolto insieme alla semplicità e all’umanità hanno permesso il coinvolgimento attivo e la proficua collaborazione con il laicato nella vita della nostra Chiesa particolare. Auguro a Sua Eccellenza una lunga vita serena e, certa che rimarrà a lungo nei cuori del popolo ragusano, le assicuro che sarà sempre ricordato nelle nostre preghiere.

Rivolgo a S. E. Monsignor Carmelo Cuttitta i più sinceri auguri per il nuovo impegno pastorale di Vescovo della Diocesi di Ragusa. Sono sicura che Sua Eccellenza saprà entrare presto in sintonia con la diocesi e il suo popolo per accompagnarli nei progetti che lo Spirito saprà indicarLe e che continuerà l’opera pastorale con la stessa abnegazione del Suo predecessore, valorizzando la ricchezza del laicato e le molteplici realtà esistenti nella nostra Diocesi. Le auguro di svolgere la nuova missione con amore e dedizione, facendo diventare la nostra Chiesa ancora più significativa all’interno della realtà ecclesiale siciliana. Le assicuriamo che potrà svolgere il suo delicato incarico contando sulla piena collaborazione e sull’affetto dei ragusani.

Giovanni FirritoProf. Giovanni Firrito, già presidente di Pax Christi
+ Al suo arrivo, il vescovo Paolo sorprende la comunità diocesana. Le sue parole e i suoi gesti non sottolineano un’investitura sacrale. Egli si pone come servitore, consolatore, testimone dell’amore di Dio per ognuno. Dona il suo tempo per visite ad anziani, ammalati, persone sole. Nelle processioni non usa il gesto sacrale di impartire benedizioni. Saluta, stringe mani, rivolge sguardi e sorrisi personalizzati.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Nel 2004, ospita a Ragusa la marcia annuale di capodanno della chiesa italiana per la pace e la fa iniziare dentro l’aeroporto di Comiso, dove erano stati ospitati i missili a testata nucleare. Durante la messa, nella notte di capodanno, accetta e indossa il grembiule, dono di Pax Christi, che è, come dice don Tonino Bello, l’unico paramento indossato da Cristo. La venuta del vescovo Paolo ha segnato la riconciliazione con la diaspora cattolica e la sua attiva integrazione nella chiesa.

Il nuovo vescovo Carmelo si è impegnato nel processo di beatificazione di Don Puglisi, perché simbolo di un’azione della chiesa volta a formare uomini che trovano in Dio il fondamento della verità e della giustizia. Alla nostra diocesi è stato fatto il grande dono di due Vescovi, che hanno anticipato la chiesa di papa Francesco.

Giorgio FlaccaventoProf. Giorgio Flaccavento, preside in pensione
Grazie a Dio per il sorriso dei due pastori che ci ha donato: il sorriso di Paolo che ci ha insegnato a trovare sempre un punto d’incontro con le persone, al di là delle diversità; il sorriso di Carmelo che ha voluto assumere a modello quello di don Pino Puglisi che vince l’odio e la morte con la forza della carità.

 

Piero GurrieriPiero Gurrieri, avvocato
+ E’ con gratitudine e commozione che ho accolto l’annuncio della nomina di mons. Carmelo Cuttitta quale nuovo Pastore della Diocesi di Ragusa. Gratitudine nei confronti di papa Francesco, per la scelta di un Vescovo giovane ma al contempo temprato da un’esperienza umana, spirituale, pastorale, viatico migliore per portare a definitivo compimento quell’opera di rinnovamento della giovane Chiesa ragusana iniziato, quattordici anni or sono, da mons. Paolo Urso.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
La molteplicità dei ruoli nei quali si è via via tradotto il  servizio di mons. Cuttitta alla Chiesa palermitana, dal compito di  vice rettore del seminario maggiore San Mamiliano, a quello di assistente diocesano dei giovani di Azione Cattolica giovani, da quello di parroco a quello, infine, di segretario generale  della Conferenza Episcopale Siciliana, dà a tutti noi la certezza che il nostro nuovo Vescovo saprà essere vicino, in egual misura, ai presbiteri, ai consacrati e ai laici, e che soprattutto saprà misurarsi, da padre, amico, fratello con questa porzione del popolo di Dio, con un territorio animato da grandi slanci umani, morali e spirituali, ma al contempo segnato da diseguaglianze e povertà e oppresso anche da un peso, quello della criminalità e delle mafie,  incompatibile con il Vangelo, con il quale don Carmelo, allievo di don Pino Puglisi, si è già misurato.  Alla commozione per la sua nomina si accompagna, nella mente e nel cuore di quanti lo abbiamo, in modi diversi, accompagnato e seguito in questi  anni, la tristezza per un altro Pastore che lascia il suo ruolo prezioso; tristezza tuttavia temperata dal concincimento profondo che mons. Paolo Urso, di cui abbiamo apprezzato la sensibilità umana e culturale, la carica spirituale, il suo sapersi a tal punto calare dentro le ansie e le speranze, le tristezze e le angosce di questo lembo di Sicilia da mostrarci il volto di una Chiesa autenticamente conciliare, segno della presenza forte di Dio tra gli uomini, continuerà ad essere al servizio della Chiesa universale, e ad esserci ancora padre e fratello.
Carmelo La PortaProf. Carmelo La Porta, segretario del consiglio pastorale diocesano
+ Ricordo ancora l’emozione dell’annuncio di circa 13 anni fa, quando il compianto vescovo mons. Angelo Rizzo, dalla cappella del Vescovado, diede l’annuncio della nomina di mons. Paolo Urso a vescovo di Ragusa. E ancor più, ricordo la gioia carica di attese e speranze della folla di fedeli che gremiva la Cattedrale nel giorno della consacrazione episcopale in Cattedrale.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Momenti scolpiti nel cuore che oggi lasciano il posto alla certezza di avere incontrato un vescovo di belle qualità umane e di profonda spiritualità. L’incipit di tanti suoi interventi, “amici miei”, mi ha colpito fin da subito ed è testimonianza della sua vicinanza alla gente Iblea, che mons. Urso ha servito con amorevolezza e semplicità nell’annuncio di Cristo speranza dell’umanità e guidato con fermezza. Il mio ringraziamento è per tutti i nostri incontri scanditi da piccoli ma significativi gesti: i sorrisi, gli abbracci, una battuta sempre pronta per incoraggiare, i modi sempre amorevoli, lo sguardo accogliente. La mia gratitudine è per la fiducia che mi ha accordato concedendomi di svolgere alcuni incarichi in diocesi e per i quali con grande umiltà mi ha sempre ringraziato.

Ora l’annuncio della nomina di mons. Carmelo Cuttitta apre nuovi sentieri per la vita della nostra diocesi. Accoglieremo il nostro nuovo vescovo con il calore di cui la gente iblea è capace. Nel suo primo intervento dopo l’annuncio della nomina riportato dalla stampa, traspare l’entusiasmo di chi testimonia con gioia l’incontro con Gesù e l’impegno di servire sul modello del Beato Giuseppe Puglisi. Sono parole che ci invitano alla disponibilità e alla responsabilità del servizio alla chiesa ragusana. Benvenuto mons. Carmelo Cuttitta!

Antonio LeggioAntonio Leggio, dipendente ACLI Ragusa
+ E’ con profonda emozione e piacere che ho appreso la notizia della nomina di Mons. Carmelo Cutitta come nuova guida spirituale della Diocesi di Ragusa, una figura giovane che spero e sono sicuro ci accompagnerà in una nuova esperienza di fede, a cui porgo i miei più cari auguri per il suo nuovo percorso con noi.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
Nel contempo, con grossa commozione ringrazio Sua Eccellenza Paolo Urso per questi lunghi anni dedicati a noi e alla nostra Diocesi, un grazie soprattutto per non essere stato un Vescovo pragmatico, ma al contrario molto alla mano, vicino alla gente e attento ai nostri bisogni.

 

lauretta
Dr. Giampiero Lauretta, presidente MEIC di Vittoria
+ Personalmente, e in qualità di Presidente del gruppo M.E.I.C. di Vittoria, desidero ringraziare Sua Ecc.za Mons. Paolo Urso per quanto di buono ha fatto per la nostra Diocesi, nonché per l’attenzione e la proficua collaborazione che ha avuto in questi anni per il mantenimento e rafforzamento del M.E.I.C. cittadino.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
 Esprimo profonda gioia per la nomina di Mons. Carmelo Cuttitta a Vescovo della Diocesi di Ragusa e rivolgo i più sinceri auguri per il Suo nuovo impegno pastorale. Sua Eccellenza saprà svolgere la nuova missione affidatagli dal Santo Padre con impegno e dedizione.
Giorgio MassariProf. Giorgio Massari
+ Ho trovato nel nostro vescovo Paolo una tensione profonda che credo abbia animato tutta la sua azione di pastore della nostra diocesi e che è testimoniata dalla scelta di enfatizzare nei documenti dei vari piani pastorali, la necessità dell’educazione , che è molto vicino a quello di formazione, cioè la tensione a dare alla vita e alla fede cristiana una configurazione culturale ma anche di prassi, capace di essere letta dalla storia e inserirsi nella storia degli uomini di questo tempo e di questi luoghi.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Un vescovo che ha tenuto presente e che ha tentato di farci capire che la vera questione con cui la Chiesa nel tempo postmoderno, sia a livello universale che locale, deve misurarsi, è quella di continuare a dire il Vangelo in una società secolarizzata. Credo che la strada che ci ha indicato debba essere battuta per mettere a fuoco “quale esperienza di fede trasmettere e quale stile di cristianesimo tramandare. Per tutti i credenti, con responsabilità ecclesiali e competenze specifiche diverse, si tratta di una sfida e un compito grandi, di fronte ai quali a ciascuno è richiesto il massimo impegno”(p.p. 2009). L’autenticità della strada tracciata e la responsabilità di seguirla fedelmente, ci terrà veramente uniti al nostro vescovo Paolo.

Il Vescovo Carmelo, che accogliamo con gioia, possa aiutarci a dire Dio con le parole di oggi; a dirlo ad ogni ragusano, a dirlo alla nostra chiesa locale e a noi per primi.

 

fotoDr. Giacomo Mastruzzo, direttore didattico in pensione e presidente provinciale AIMC
+ L’Associazione Italiana Maestri Cattolici della provincia di Ragusa è lieta di porgere il più caloroso benvenuto al nuovo pastore della Diocesi mons. Carmelo Cuttitta. Siamo un’associazione professionale che organizza delle scuole pubbliche statali e paritarie dell’infanzia, della primaria e della media con presenza attiva in particolare a Ragusa, Modica e Vittoria.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Ci sforziamo di esercitare la nostra professione ispirandoci ai principi del Vangelo, nell’intento di costituire, con la nostra testimonianza, la piena corrispondenza e armonizzazione tra i nostri valori e la missione laica che lo Stato affida al Sistema nazionale dell’Istruzione. Nell’attesa di essere ricevuti assieme al nostro amatissimo assistente don Vito Bentivegna auguriamo al nostro pastore la più operosa semina e i più fecondi frutti della sua nuova impegnativa missione.

Nel contempo il nostro pensiero affettuoso va a mons. Paolo Urso, che ringraziamo per la vicinanza e l’incoraggiamento con cui ci ha sostenuto durante la sua illuminata azione di guida della Diocesi. Per questo gli siamo grati e confidiamo di poter continuare a fruire della sua benevolenza e della sua amicizia.

IMG_4201Dr. Renato Meli, sovrintendenza ai BBCC
+ Riviviamo ancora la trepidante emozione con cui abbiamo accolto mons. Paolo Urso tredici anni fa. Sua Eccellenza è stata un prezioso dono per noi, un amico vero e sincero con il quale abbiamo condiviso impegni, responsabilità e speranze. Abbiamo sperimentato il suo amabile sorriso, anche nei momenti più difficili, il suo straordinario modo di gratificare con parole incoraggianti per dare la spinta verso l’Alto, la sua competenza, la sua disponibilità a promuovere la crescita del laicato.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO
 Abbiamo imparato da lui a cogliere le esperienze come momenti di grazia e ad adempiere i nostri compiti con tenacia. Oggi è tempo dell’alternanza, Dio ci conceda di rimanere sempre profondamente legati da una fraterna amicizia con lui e di cominciare un percorso altrettanto intenso e proficuo con il nostro nuovo Pastore, S.E. mons. Carmelo Cuttitta, al quale offriamo di cuore la nostra vicinanza e la nostra volontà di collaborare per la realizzazione del Bene che Dio ci ispirerà, in questo tempo molto arduo in cui sono necessarie le risorse di tutti per coniugare insieme giustizia sociale e carità, solidarietà e pace, custodia del creato e sviluppo umano integrale.
luciano-nicastroProf. Luciano Nicastro, filosofo e sociologo ragusano
Vito Piruzza, funzionario di banca e collaboratore di Insieme
vito piruzzaPer me, l’essenza del nostro Vescovo Paolo sta nel suo sorriso sincero, leale, affettuoso, comprensivo e paterno. Conserverò in un angolo del mio cuore la calda umanità che quel sorriso mi ha sempre trasmesso. Grazie Vescovo Paolo

 

 

GP_SaladinoDr. Gian Piero Saladino, direttore dell’ Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa
+ Da Pastore Buono , semplice ed umile, ha voluto essere chiamato fraternamente Vescovo Paolo. dall'inizio alla fine del suo mandato episcopale. Anche per questo, nei chierici e nei laici, fra i credenti e i diversamente credenti, come fra i non credenti, è stato benvoluto e considerato Eccellenza, di un'eccellenza del cuore e della mente, straordinariamente mite e generoso, lentissimo all'ira (mai visto una sola volta indisposto né indisponibile), vicino in modo personale, intimo, a ciascuno di coloro che ha incontrato in questi anni.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Testimone credibile e sobrio, mai divisivo, dello spirito autentico del Concilio Vaticano II, di profonda cultura, mai esibita, mai usata come leva di potere, sempre come strumento di servizio allo spirito e alla carne sofferente delle persone, provvidenzialmente lontano dal connubio indesiderato fra trono ed altare.

Moralizzatore senza spade e senza scudi, aperto e capace di ascoltare e consolare nei momenti di sconforto, portatore di serena letizia, mai affettata, mai superficiale, mai ipocrita, sempre dolcemente forte.

Ha amato, innovato e sostenuto le Comunicazioni Sociali, come momento prezioso e laico della sua azione pastorale, ha valorizzato la gratuità, mai la ruffianeria. Grazie, “mio” Vescovo Paolo! Ci hai fatto scoprire con il tuo stile la grandezza e l’eccellenza della minorità di un Vescovo

Benvenuto a Lei, Vescovo Carmelo, che viene come giovane pastore di lunga esperienza, testimone e portatore di Cristo dalla grande “mia” Palermo alla piccola “mia” Ragusa.

Il Signore Le è vicino, e tutti noi con Lui, nell’impegno del cammino futuro del Suo episcopato, dal lascito pastorale silenzioso del Vescovo Paolo alla navigazione verso un cielo di fede e di pace ove ci attende, mediatore esemplare, il “Suo” e “nostro” Don Pino Puglisi.

 

Giovanni ScifoDr. Giovanni Scifo, questore in pensione, già presidente Avis di Ragusa
+ Le sarò sempre immensamente grato per il Suo magistero alto, illuminato, chiaro, che ha accompagnato il mio cammino di servitore dello Stato e di uomo e cittadino chiamato a dare un senso al proprio esistere in una società che di senso sembra –al contrario- non volersi curare e preoccupare. Impareggiabile Eccellenza la Sua sapienza nell'affidarlo a noi con un messaggio nutriente, espressione di una raffinata intelligenza del cuore.... VISUALIZZA L'INTERO MESSAGGIO

Grazie Eccellenza reverendissima per la lievità e la fermezza con cui ci ha tenacemente ricordato che  il comandamento dell’amore ci impegna -come cives ac fideles- a trasformare le nostre città in antiche agorà, in luoghi di incontro, di confronto, di contaminazione, di sollecitudine, di ascolto, di accoglienza, di rispetto reciproco. Grazie Don Paolo, grazie di vero cuore. E’ stato un onore ed un privilegio conoscerLa. Il Suo ricordo  accarezzerà come un fruscio questi miei giorni  del tace et quiesce.

Concetta Scribano, Vo.Cri
Foto ConcettaSento il bisogno di esprimere il mio più grato ringraziamento a Mons. Paolo Urso per il sostegno costante e paterno che ha dato al Vo. Cri. dal suo ingresso in Diocesi.
La sua presenza resterà sempre nei nostri cuori e nella nostra preghiera.
Le auguro un proficuo proseguimento del suo servizio sacerdotale

 

Tonino SolarinoDr. Tonino Solarino, presidente della Fondazione “S. Giovanni Battista” e già Sindaco di Ragusa
+ Un grazie commosso al vescovo Paolo! Per il garbo, la valorizzazione dei laici, la capacità di toccare il cuore dei credenti e dei diversamente credenti, la passione per la Parola di Dio e le parole degli uomini, i libri consigliati, l'attenzione ai poveri, l'umiltà di fronte alle critiche, la correttezza amministrativa... per aver testimoniato l'amore che sa abbassarsi e stare ai piedi dell'altro!.... VISUALIZZA L’INTERO MESSAGGIO

Al vescovo Carmelo, un augurio grande! Mi ha colpito la testimonianza di chi lo ha conosciuto: “il dolore delle persone lo raggiunge e se ne fa carico”. Mi hanno colpito le lacrime, di gioia e di tristezza, che dicono di tanta stima e affetto, con cui il cardinale ha annunciato la sua elezione a vescovo di Ragusa. Mi ha commosso sentirlo pregare per noi e la lettera con cui ci ha salutati e accolti! A entrambi la promessa di custodirli con la preghiera!

 

RSCN3618Giovanni Corallo
Mi trovo in sintonia con il breve scritto di Giorgio Flaccavento di cui apprezzo la capacità di essere ad un tempo breve ed essenziale. Egli ha colto il tema del sorriso e anch’io vorrei esprimere il mio saluto sullo stesso tema.Saluto il vescovo Paolo e il vescovo Carmelo ricambiando il loro sorriso con alcuni versi di una poesia di Gianni Rodari: “Voglio che oggi non pianga nel mondo un solo bambino, che abbiano lo stesso sorriso il bianco, il moro, il giallino”.

 

Foto Lina Antoci_0001

Lina Antoci, responsabile Istituto secolare “Cenacolo Carmelitano”
+ Voglio esprimere il mio vivo ringraziamento e il mio sincero affetto al carissimo Vescovo Paolo: Padre tenerissimo, Pastore zelante, Maestro verace. Da lui ho ricevuto anche insieme ai miei familiari, il dono dell'amicizia e della benevolenza.
Voglio ricordare, inoltre, la riconoscenza del Cenacolo Carmelitano, Istituto Secolare di Diritto diocesano, decretato da Mons. A. Rizzo, per l'interessamento avuto presso la S. Sede per il riconoscimento della sua validità...VISUALIZZA L’INTERO MESSAGGIO

Esprimo ora il mio devoto e caro benvenuto al nuovo Vescovo Carmelo che ha già toccato il mio cuore per la sua personalità, la sua giovane età e il suo promettente Ministero episcopale nella nostra Chiesa diocesana. E mi stupisce la piena sintonia dei sentimenti, infatti ha dato a ciascuno di noi la certezza di potere trovare un posto nel suo cuore.
Al Vescovo Carmelo assicuro la preghiera del piccolo gregge che è la Fraternità del CC e chiedo la pastorale benedizione. Grazie!

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑