Blog

Pubblicato il 9 Maggio 2016 | di Redazione

“Bandiera verde 2016” alla spiaggia di Marina di Ragusa

Oltre alle spiagge con la “bandiere blu”, esistono anche quelle  che hanno conquistato la “bandiera” verde che indica  una classifica di  spiagge migliori per i bambini. A stilare questa classifica sono i pediatri italiani su iniziativa del mensile OK-salute che assegnano le bandiere verdi alle spiagge migliori d’Italia per le famiglie con prole al seguito, da 0 a 18 anni, in base alle indicazioni dei pediatri.

Nell’elenco di quest’anno sono evidenziate alcune località che sono adatte ai genitori che hanno figli con meno di 6 anni. Perché questa scelta? I bambini fino a 3 anni giocano soprattutto da soli e fino a 6 anni preferiscono giocare più con i genitori che con i coetanei. In questa logica, se i genitori vogliono scegliere una spiaggia isolata, in mezzo alla natura, spesso in “paradisi terrestri”, possono farlo più facilmente e i pediatri hanno anche indicato località adatte alla vita di un bambino piccolo in spiaggia, ma il consiglio è di farlo solo quando il bambino ha meno di sei anni. Dopo infatti cercherà la compagnia dei coetanei.

Di conseguenza  una località “bandiera verde”, oltre alla spiaggia, deve poi avere diverse strutture pensate per la famiglia: ristoranti, pizzerie, gelaterie e parchi giochi per l’intrattenimento di bambini e adulti. Se la bandiera blu funge da attrazione per i numerosi turisti, a maggior ragione la possibilità di avere bandiere verdi sparse per tutta l’Italia aumenta anche la chance di una scelta su misura. Orgogliosi che tra le spiagge bandiera verde 2016 e quindi tra le migliori della Sicilia ,c’è anche quest’anno la frazione balneare del comune capoluogo che è stata inserita nell’elenco delle località balneari a misura di bambino, grazie ad acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia pulita per far giocare tranquillamente i bambini, presenza di bagnini, gelaterie e locali pubblici nei pressi degli arenili.

Sono questi alcuni dei requisiti che hanno fatto sì che Marina di Ragusa con le sue lunghe spiagge  avesse questo riconoscimento tanto ambito. A questi si aggiungono  anche servizi e comodità per i genitori, perché, dicono i pediatri: «Quando stanno bene i genitori stanno bene anche i bambini». Il sindaco e  l’assessore all’energia ed ambiente  si ritengono soddisfatti  che anche per quest’anno i pediatri italiani abbiano deciso di continuare a premiare Marina di Ragusa.

E’ questo il segno che le nostre spiagge, il nostro mare continuano ad essere ancora puliti, sicuri, a misura di bambino ed a maggior ragione per tutti. Il presidente della società italiana di Medicina preventiva e sociale, Giuseppe Di Mauro, si è inoltre complimentato con i comuni iblei perché hanno rappresentato, con il loro operato e con la buona amministrazione, di avere a cuore l’ambiente.

Nel tempo sono stati adottati diversi criteri di selezione anche in base alla dislocazione geografica, tanto che con gli anni è emersa una distribuzione omogenea in tutto il territorio nazionale e  oggi nessuna regione che si affaccia sul mare è priva di una località giudicata adatta ai bambini. Perché il mare  fa bene,soprattutto ai più piccoli. La bandiera verde si basa dunque “sulla idoneità ambientale per famiglie e bambini, pertanto sono in gioco caratteristiche piuttosto costanti nel tempo”.

Tags:


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna Su ↑