Attualità

Pubblicato il 29 Giugno 2016 | di Silvio Biazzo

Un dono d’amore all’Ospedale di Modica

Una storia che ha toccato i cuori di tutti gli italiani: in un clima di profonda e giustificata commozione si è svolta la cerimonia di consegna di una termoculla di ultima generazione che potrà ospitare bambini prematuri bisognosi di un ambiente che riproduca il grembo materno, donata all’U.O.C. di Pediatria dell’ospedale “Maggiore” di Modica dalla famiglia Ignaccolo. Presenti la mamma, Valeria e il papà Salvatore del piccolo Giovanni, venuto a mancare il 24 aprile 2016, dopo un lungo calvario.

Alla consegna erano presenti il direttore del P.O., dr. Piero Bonomo, il direttore della UOC, dr. Ferdinando Zocco, tutta l’equipe del reparto e l’evento è stato anche oggetto di un collegamento speciale durante la trasmissione televisiva di Rai 1, “Estate in Diretta”.

E a nome dell’Asp e della direzione del P.O. di Modica il dr. Bonomo ha donato una targa ricordo ai genitori del piccolo Giovanni, come segno di ringraziamento per la generosità dimostrata in una circostanza così dolorosa.
Al piccolo Giovanni è stata dedicata l’intera sala delle termoculle.

La storia del piccolo Giovanni, ha commosso tutto il Paese ed ha fatto scattare una gara di grande solidarietà che ha permesso, in un solo mese, di raggiungere una cifra alta, grazie alle donazioni pervenute da tutta Italia, e procedere all’acquisto del prezioso strumento sanitario.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑