Politica

Pubblicato il 29 Luglio 2016 | di Redazione

Conferenza “Le ragioni del Sì e quelle del No nel referendum sulla riforma costituzionale”

Sabato 30 luglio alle ore 20.30 presso il circolo Nautico Andrea Doria di Marina di Ragusa si svolgerà la conferenza organizzata dal centro studi “Feliciano Rossitto”, dal Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale, dalla “Fabbrica del Bene Comune” e dall’associazione “Itinerari” per offrire un’occasione di studio e di confronto sereno tra le ragioni di quanti sostengono il progetto di Riforma della costituzione e quelle di quanti avversano le proposte di revisione costituzionale di 47 articoli su 139 della nostra legge fondamentale.

Il referendum sulla riforma della costituzione chiamerà a votare i cittadini che, con l’esercizio della propria sovranità attraverso il voto, dovranno giudicare quelle riforme, avendole prima conosciute, comprese e valutate.

La discussione che verrà introdotta da Giorgio Massari (UniPegaso) e da Francesco Raniolo (uniCalabria), vedrà come protagonisti: il prof. Stefano Ceccanti, professore di diritto pubblico comparato alla Sapienza di Roma e presidente del comitato per il Si della Toscana, ed il prof. Federico Sorrentino, prof. Emerito di diritto costituzionale, esponente del comitato per il No.

La conferenza vuole essere un’occasione per conoscere con il metodo combinatorio del dato giuridico e delle dinamiche politiche, il che cosa, il perché e la qualità delle proposte di riforma, superando gli inutili approcci della propaganda e della drammatizzazione presenti nell’attuale dibattito pubblico, per valutare se tali riforme sono in grado di dare slancio al sistema politico e forza e qualità alla democrazia italiana, oppure se rappresentano un passo indietro nella non finita transizione italiana.

Tags: ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑