Blog

Pubblicato il 3 Ottobre 2016 | di Redazione

Progetto “Puliamo il mondo 2016 “ a Ragusa

Il progetto “Puliamo il Mondo 2016 svolto  il 23, 24, 25 settembre in tutta Italia è stato organizzato da Legambiente in collaborazione con la Rai. L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’integrazione e all’abbattimento delle barriere.

Perché un mondo diverso è possibile solo se lo si costruisce tutti insieme. Il motto di quest’anno è “Puliamo tutti insieme il mondo dai rifiuti, dall’indifferenza, e dalle barriere fisiche, culturali e mentali, per un’Italia davvero sostenibile, aperta al dialogo e alla partecipazione attiva”, e anche quest’anno saranno migliaia i volontari, tra cittadini, scuole, amministrazioni, associazioni e comunità straniere, che nella tre giorni di Puliamo il Mondo, armati di guanti e ramazze, ripuliranno dai rifiuti strade, vie, parchi e aree degradate della città, facendo così un gesto concreto a favore dell’ambiente. Con un giorno di anticipo rispetto al resto d’Italia, il progetto è iniziato prima  a Marina di Ragusa, dove  gli alunni e gli insegnanti di tre classi , due di scuola secondaria di primo grado e una di scuola primaria , del plesso di Marina di Ragusa dell’Istituto Comprensivo S. Quasimodo, hanno ripulito le aree di pertinenza della scuola e l’area giochi del piazzale di Padre Pio. Raccolti una decina di sacchi dei più disparati rifiuti: carta, cartone, bottiglie di vetro, lattine di alluminio, tantissime cicche di sigarette più altri rifiuti vari. Molta sorpresa tra i bambini e i ragazzi della quantità di rifiuti presenti in un’area così piccola. Nella seconda giornata, intervento a Scicli, per la pulizia del percorso che porta alla chiesa di San Matteo. I volontari di Legambiente, con l’aiuto dei migranti richiedenti asilo hanno ripulito la strada e la scalinata che porta al piazzale della chiesa di San Matteo a Scicli. Ora al posto della vegetazione, che rendeva quasi inaccessibile il sito e dei rifiuti sparsi lungo i gradini, c’è una scalinata pulita e perfettamente praticabile che ha riscosso il plauso dei tanti turisti italiani e stranieri che stamattina avevano programmato una visita ad uno dei più importanti siti turistici di Scicli. L’intera manifestazione è stata seguita da RAI 3 che ha trasmesso le immagini domenica 25 ottobre durante la diretta di Puliamo il Mondo dalle 9 alle 13. Infine,la terza giornata si è svolta a  Ragusadove è stata ripulita l’area del City, ormai in uno stato di grave abbandono dopo la chiusura del bar, le aree esterne delle scuole Mariele Ventre e Salvatore Quasimodo, un giardino pubblico in via Sofia e una grande discarica abusiva in via Almirante a meno di 20 metri dalla vicina Scuola Media Quasimodo.
I primi ad essere sorpresi della grande quantità di rifiuti rinvenuti sono stati gli alunni delle scuole primaria Cesare Battisti e Paolo Vetri che, senza perdersi d’animo, hanno cominciato a dividerei rifiuti per tipologie.
Alla fine sono stati riempiti circa 20 sacchi. Stupiti i bambini anche per la situazione del prato, non più verde ma rinsecchito, pieno di escrementi lasciati dai proprietari dei cani che non utilizzano il previsto sacchetto e per le migliaia di cicche di sigarette abbandonate dovunque. Ancora più grave la situazione in via Almirante dove, alle spalle dei cassonetti della raccolta differenziata sotto l’erba secca gli studenti hanno trovato di tutto : aspirapolveri, stufette elettriche, serrande per grandi finestre, copertoni, copri ruote per automobili, strutture in plexiglass per docce, bottiglie di plastica, bottiglie di vetro, specchi rotti, lattine, carta e cartone in disfacimento etc….,  Alla manifestazione, oltre a 4 classi della Mariele Ventre, due classi dell’I.C. S. Quasimodo, una classe ciascuno della Cesare Battisti e Paolo Vetri, i volontari di Legambiente, hanno partecipato circa 15 migranti ospitati nelle strutture della cooperativa Filotea e dell’OO.PP Eugenio Criscione Lupis. I migranti accolti festosamente dai ragazzi della Scuola Quasimodo, sono stati felici di collaborare con Legambiente, in tal modo restituendo in parte quanto stanno ricevendo dalla comunità che oggi li accoglie. Il  25 settembre, la manifestazione si conclude con  la pulizia del torrente San Leonardo e del mulino S.Rocco. Grande soddisfazione del sindaco Piccitto, che sottolineano l’importanza di questa iniziativa, ha ringraziato vivamente i presidi e le insegnanti dei vari Istituti  per la loro disponibilità.

 

Tags:


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑