Attualità

Pubblicato il 24 Ottobre 2016 | di Redazione

Il Liceo Scientifico “E.Fermi” partecipa alla XXVI Settimana della Cultura Scientifica dell’Università di Catania

Il Liceo Scientifico “E.Fermi” partecipa alla XXVI Settimana della Cultura Scientifica dell’Università di Catania

La XXVI edizione della settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica, promossa annualmente dal MIUR, si svolgerà dal 24 al 29 ottobre 2016. In tale occasione, in contemporanea in tutta Italia, si aprono le porte di laboratori, università, centri e istituzioni di ricerca scientifica, offrendo così al vasto pubblico l’opportunità di vedere gli scienziati in azione nel loro mondo.

Anche quest’anno i Dipartimenti Scientifici dell’Università di Catania e gli Enti di Ricerca collegati, hanno ritenuto importante aderire a tale iniziativa, per far conoscere ai giovani e al grande pubblico il lavoro quotidiano degli scienziati, il ruolo sociale che essi, nelle loro attività di ricerca, svolgono a favore della società.

Il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Ragusa, grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Astronomia di Catania e il Dojo Karate-do Shotokan di Ragusa nell’ambito della “Fisica del Karate” parteciperà ai lavori con due eventi: un laboratorio interattivo, presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania, lunedì 24 ottobre dalle 11:00 alle 13:00; una conferenza interattiva, presso l’auditorium del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Ragusa, sabato 29 ottobre, dalle 11:25 alle 13:15. La conferenza sarà integrata, nella seconda parte, da una dimostrazione di karate a cura del Dojo Karate-do Shotokan del M° Antonino Giannì.

In tutte e due gli eventi il prof. Gianino e il M° Giannì, guideranno i presenti nel mondo della fisica e del karate, coinvolgendoli in prima persona in esperimenti e dimostrazioni relative alla spiegazione delle leggi della fisica che intervengono nelle azioni del corpo umano al fine di ottimizzare l’arte marziale in generale.

La fisica del karate è una fra le buone pratiche del Piano nazionale Lauree Scientifiche dell’area Fisica, coordinato a livello nazionale dalla prof.ssa Immé. Questa attività, ideata e condotta dal prof. Gianino e dal M° Giannì, ha avuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali per la peculiarità del metodo didattico innovativo con cui viene proposto lo studio della fisica nel quale il corpo è sia oggetto di studio e sia strumento di percezione delle leggi della fisica. Diversi gli articoli pubblicati su riviste specialistiche dai due conduttori, nel 2014 hanno pubblicato un libro, con la casa editrice Aracne di Roma, nel quale sono trattati i metodi didattici utilizzati nei corsi e i risultati sperimentali delle misure effettuate.


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑