Blog

Pubblicato il 2 Dicembre 2016 | di Redazione

Il significato dell’8 Dicembre e le sue tradizioni

Come tutti sanno l’8 Dicembre è la festa dell’Immacolata Concezione di Maria Vergine, che fu santificata dalla divina grazia fino dal primo istante del suo concepimento. Si festeggia, perché ella fin dalla sua nascita fu la più santa di tutte le creature, e perché era destinata ad essere la madre del Salvatore.

LImmacolata Concezione, dunque, è un dogma: definisce una verità assoluta, inopinabile, valida sempre, in ogni cultura e in ogni tempo, cui ogni singolo credente deve prestare fede indefettibile. Il Figlio di Dio nasce dalla Vergine Maria e ciò è possibile per opera dello Spirito Santo e perché Dio, nel suo progetto d’amore, ha preparato una degna dimora al Figlio suo: la Vergine Maria, pur essendo stata concepita dai suoi genitori (sant’Anna e san Gioacchino), così come vengono concepite tutte le creature umane, non è mai stata toccata dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento.

La Vergine Maria è Immacolata non solo perché ha concepito il Verbo incarnato e quindi portato con sé, nel Suo Grembo, il Dio fattosi uomo; ma anche perché ha dato al Verbo incarnato la natura umana. Proprio Papa Francesco ha spiegato il senso della festa della Immacolata Concezione sottolineando che: “l’atteggiamento di Maria di Nazareth ci mostra che l’essere viene prima del fare e che occorre lasciar fare a Dio per essere veramente come Lui ci vuole. Maria è ricettiva, ma non passiva“. Ogni donna nasce macchiata da questo peccato che si elimina con il battesimo, lei invece era pura e per questo concepì libera da esso.

I siciliani furono i primi ad accogliere questa usanza. In Italia, il luogo simbolo di questa celebrazione è il “Monumento dell’Immacolata” in Piazza di Spagna, presso il quale, a partire dal 1854, tutti i Papi rendono omaggio con fiori e visite alla Madonna. Durante il periodo dell’Avvento si inserisce la festa dell’Immacolata Concezione; l’arrivo di questa data per molti simboleggia l’inizio delle festività natalizie: infatti generalmente proprio in occasione dell’8 Dicembre ci si dedica al presepe o ad addobbare l’albero di Natale.

Come pure si inviano frasi di auguri per l’Immacolata. Per noi siciliani l’8 dicembre è il giusto miscuglio tra sacro e profano, essendo molto attaccati sia alle tradizioni cattoliche che a quelle culturali, radicate nel nostro modo di essere, di esprimere la nostra “sicilianità”. Ogni 8 dicembre sono tante le processioni in onore dell’Immacolata che si organizzano in tutti i comuni siciliani. Oltre la devozione religiosa, la tradizione in Sicilia vuole che il 7 e l’8 dicembre siano due giorni da vivere in famiglia, tra imponenti pranzi e cene, nonché le immancabili giocate di carte e tombolate. Ed è il cibo a contraddistinguere queste giornate di festa. Dunque una festa per lo spirito e per il palato….

 

Tags:


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR