Festival Filosofia

Pubblicato il 11 Gennaio 2017 | di Redazione

0

Persona e democrazia nel pensiero di María Zambrano

Maria Zambrano: Raggiungeremo l’ordine democratico solo con la partecipazione di tutti in quanto persone il che corrisponde alla realtà umana.

E l’uguaglianza di tutti gli uomini, “dogma” fondamentale della fede democratica, dovrà essere uguaglianza tra persone umane, non tra qualità o caratteri, perché uguaglianza non significa uniformità. È, al contrario, il presupposto che permette di accettare le differenze, la ricca complessità umana e non solo quella del presente, ma anche quella dell’avvenire. È la fede nell’imprevedibile.

(María Zambrano[1]).

[1] M. Zambrano, Persona e democrazia. La storia sacrificale, Bruno Mondadori, Milano 2000, p. 197; ed. originaria: Persona y democracia, Departamento de Instrucción Pûblica, San Juan de Puerto Rico 1958. In seguito il libro venne pubblicato, con il sottotitolo La historia sacrificial, presso l’editrice Anthropos di Barcellona nel 1988.  


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑