Attualità

Pubblicato il 13 novembre 2017 | di Veronica Falcone

0

“Valigia Diplomatica” il Libro di Antonio Morabito

È stato presentato sabato 11 novembre  presso la Fondazione Grimaldi di Modica, il libro di Antonio Morabito “la Valigia Diplomatica”, Mind edizioni. L’iniziativa è stata promossa dalla Hadid Mediterranean Steel e dalla stessa Fondazione Grimaldi.
Presenti all’iniziativa, oltre l’autore Antonio Morabito, Ministro plenipotenziario, anche il Monsignor Giuseppe Liberto, direttore della cappella musicale Pontificia Sistina; il sindaco di Modica Ignazio Abbate; Fabio Granata, direttore del Distretto del Sudest; Vladimiro Adriano, Presidente del Consorzio Universitario Unisanpietro. L’evento si è  pregiato della partecipazione speciale di S.E. l’Ambasciatore di Spagna in Italia Jesus Gracia, di S.E. l’Ambasciatore del Marocco in Italia Hassan Habouyoub, di S.E. l’Ambasciatore del Senegal in Italia Mamadou Saliou Diouf. Moderatore dell’evento, il giornalista Giuseppe Savà.
Dopo i saluti di Mons. Giuseppe Liberto, del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale di Modica e di Fabio Granata, gli interventi di Giuseppe Barone – direttore del Dipartimento di Scienze Politiche all’Università di Catania – e del nostro direttore dell’ufficio comunicazioni sociali Simone Digrandi, nonchè il racconto dello stesso autore, hanno presentato il libro sotto tutti i punti di vista. Il volume infatti fa conoscere approfonditamente il lavoro diplomatico e la missione della diplomazia italiana nel mondo nonché gli aspetti meno conosciuti dell’impegno dei diplomatici italiani.
È stato definito un libro insolito, un libro di memorie, un libro autobiografico, un libro storico dove attraverso un linguaggio semplice e coinvolgente riesce a far apprezzare ogni sfumatura del servizio diplomatico svolto da Antonio Morabito, ambasciatore d’Italia in forza al  Ministero degli Esteri. L’opera definita diario di vita e di lavoro, percorre gli anni e le varie tappe di un viaggio esistenziale di un giovane partito da un piccolo paese del Sud Italia con la sua “valigia” piena di sogni ed ideali. La valigia richiama non solo l’articolo 27 della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche, ma suggerisce anche l’idea di quel viaggio che ha portato l’ambasciatore Morabito e la sua famiglia a numerosi spostamenti, sempre al servizio dello Stato. Scrive l’autore: “La valigia è diventata un po’ l’emblema della mia vita, me ne sono reso conto gradualmente nel corso degli anni”. Una realtà, quella di Morabito, in cui gli affetti si interrompono e faticano a ricomporsi altrove. Ma come ci rivela lo stesso autore, “quello del diplomatico non è un lavoro: è veramente una missione, soprattutto nel “servire” lo Stato in un’eccezione che costituisce la regola”.
Una storia interessante, piena di spunti vivaci che toccano il  cuore. Una narrazione piacevole ed avvincente che riesce a coinvolgere il lettore rendendolo partecipe di un viaggio speciale ed inedito. L’ opera racconta in forma di romanzo l’impegno ed il lavoro che l’autore ha svolto negli anni come Ambasciatore d’Italia in Indonesia, Argentina, Iran, Principato di Monaco e in altre missioni diplomatiche, facendone conoscere i momenti più significativi di un’esperienza personale.

A breve l’intervista completa all’autore su Radio Kàris.


Autore

Veronica Falcone

Veronica Falcone, nata a Ragusa il 04/05/1986, Studentessa laureanda al corso di laurea magistrale in Archeologia presso l’Università degli Studi di Catania, laurea conseguita in Scienze dei Beni Culturali con indirizzo Archeologico presso l’Università degli Studi di Catania; iscritta regolarmente all’Albo dei Restauratori indetto dell’ MiBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; in possesso dei qualifica professionale di: “Capo Cantiere”, “Restauratore d’Arte” e “Addetto alla Doratura e Laccatura” e “Esperto nella Tutela e Valorizzazione dei Beni Archeologici Subacquei”. Ha svolto attività archeologiche in Italia e all’estero per campagne di scavo internazionali. Iscritta alla lista dei volontari professionisti presso la Soprintendenza di Ragusa, Siracusa e Catania. Ha svolto attività di pubblicista presso il giornale Ragusa Oggi. Svolge attività di servizio civile e attività giornalistica presso Radio Karis. Le sue passioni sono l’amore per l’Arte e la letteratura; ha a cuore la valorizzazione e fruizione del nostro patrimonio locale e non.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑