Cultura

Pubblicato il 21 novembre 2017 | di Redazione

0

Se siamo tutti Figliol prodigo

Se siamo tutti Figliol prodigo, l’ultimo lavoro di Carmelo D’Amanti

Non sono parole al vento, non sono elucubrazioni mentali, né fantasticherie astruse. Anche questo terzo volumetto di Carmelo D’Amanti si legge come si potrebbe bere un bicchiere d’acqua limpida che purifica e disseta: o tutto di un fiato oppure centellinando ogni brano nella nostra stanza interiore per aiutarci a scoprire la ricchezza spirituale nascosta in ognuno di noi.

Va letto e riletto con la stessa semplicità con cui è stato scritto. Sono parole chiare e provocatorie: esigono una risposta. Sono preghiere e riflessioni oltre il tempo, proiettate nell’eterno, intrise della genuina coerenza di chi si abbandona, come un bimbo fiducioso, nelle braccia di un Padre vicino e assiduamente presente nelle vicende mie, tue, nostre …

Un Padre che va incontro all’uomo di oggi, che lavora, suda, cade, si rialza, spera, si affida. Come il “figliol prodigo”, appunto.

In queste pagine traspaiono le radici spirituali dell’autore che ha attinto vitalità e dinamismo interiore nella spiritualità comunitaria del Movimento dei Focolari, una corrente di genuina vita cristiana iniziata da Chiara Lubich durante  la seconda guerra mondiale, un movimento ormai diffuso in tutto il mondo e che ha, come punto di partenza, il comandamento nuovo di Gesù, cuore del Vangelo, il tesoro sempre antico e sempre nuovo.

Il libro (che sarà presentato mercoledì 29 al Preziosissimo Sangue, alle 19.30, alla presenza del vescovo monsignor Carmelo Cuttitta) non è rivolto a pochi dotti privilegiati, ma ci interpella tutti. È un invito a lasciarci forgiare da Lui “uomini nuovi”, decisi a costruire un mondo nuovo basato sull’Amore.

Di Enzo Rizza

Tags: , , ,


Autore

Redazione

“Insieme” esce col n° 0 l’8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la “casa di formazione” per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑