Locale

Pubblicato il 26 febbraio 2018 | di Redazione

0

Sintesi della 40° Assemblea dei soci Avis di Ragusa

Grande emozione e molto interesse per il messaggio di crescita e di forte impegno,  del presidente Paolo Roccuzzo  e degli altri dirigenti  alla 40° assemblea ordinaria degli associati Avis, svoltasi sabato 24  febbraio 2018 presso l’auditorium “ Saro Di Grandi” di Ragusa.

in una affollata assemblea di soci e addetti ai lavori, convocati per l’annuale appuntamento,  i dirigenti Avis hanno proposto il bilancio di un anno di attività snocciolato dati, numeri e successi. consuntivo esaltante quello presentato dai responsabili dei vari settori che hanno presentato una realtà avisina,  piena  di soddisfazione e orgoglio, frutto di lavoro sinergico di una squadra coesa, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti. in particolare il presidente, nella sua prima relazione del suo mandato, ha evidenziato il lavoro svolto dal direttivo che lo ha eletto all’unanimità e il prezioso contributo delle figure professionali nell’area sanitaria, nell’area dei servizi infermieristici e di front office, dell’area operativa gestione magazzino e nell’area delle comunicazioni. infatti la peculiarità dell’avis  si caratterizza per il ruolo svolto da tutto il personale, in cui tranne i dipendenti, tutti gli altri operano in maniera volontaria sicchè  in questo contesto si perdono le differenze  dei livelli per cui tutti sono importanti  nella diversità dei contributi che offrono per la vita dell’associazione. Il presidente Roccuzzo  infine ha avuto parole di ringraziamento per tutti i collaboratori citandoli uno per uno, ma anche di esortazione  affinché il grande progetto unitario di amore e di coesione dell’Avis, trovi  sempre idee che portino al bene comune.  A seguire ha preso la parola il dott. Giuseppe Antoci, l’amministratore Avis, che alla luce della documentazione contabile esposta all’assemblea,  ha sottolineato come – “ …la nostra Avis mantiene sempre la capacità economica per raggiungere e realizzare gli obiettivi e gli scopi previsti”. La dott.ssa Giuseppina Podestà, presidente del collegio dei sindaci revisori, nel ringraziare il direttivo per l’eccellente lavoro svolto, esprime parere favorevole all’approvazione del bilancio 2017 e sottolinea- “….per quel che concerne i valori espressi nel bilancio preventivo per l’anno 2018, questo organo di controllo ritiene congrui i valori appostati in relazione alle presunte disponibilità ed al fabbisogno previsto”. infine il dott. Piero Bonomo, direttore sanitario Avis, ha  cominciato la sua esposizione con un esordio che fa notizia – “ La prossima festa delle donne merita di essere festeggiata con più entusiasmo dai ragusani per l’incremento delle donazioni di sesso femminile che risultano essere del 40% , ossia  del 10% in più rispetto alla media nazionale che si attesta attorno al 30% “. Poi la descrizione di una serie di dati che ci riempiono di orgoglio come le 415.663 donazioni in quarant’anni di attività, il successo sulla fascia giovani 18-25 che nonostante il decremento demografico, la media provinciale di donatori si è attestata circa 70 al giorno, il successo delle donazioni estive con emoteca, il sistema trasfusionale ragusano dell’asp7 con le 12 Avis Comunali della Provincia funzionante a pieno regime, e via via con un crescendo di obiettivi raggiunti e alcuni superati. Franco Bussetti, presidente Avis Provinciale ha evidenziato come 38.021 donazioni siano da considerare un buon successo, grazie al contributo del territorio Ipparino. Ed infine il saluto del Dott. Garozzo, Referente Avis presso l’Asp di Ragusa, il quale ha ringraziato tutto il sistema per l’aiuto dato ad alcuni pazienti stranieri in ambito semi- ospedaliero. Poi le consegne delle medaglie ai soci con 50 e 100 donazioni. In particolare piace sottolineare le cento donazioni di Emiliano Privitera, del Direttivo Avis,  e le centoventi donazioni dell’Ing. Salvatore Piccitto.

Giuseppe Suffanti


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other