Società

Pubblicato il 10 aprile 2018 | di Gabriella Chessari

0

“Azzardo: malattia del nostro tempo”

Secondo le ultime ricerche che riguardano i giochi d’azzardo, Ragusa risulta essere una delle provincie della Sicilia più coinvolte per le ingenti somme di denaro “giocate” in gratta e vinci, lotto, slot machine, scommesse sportive, giochi on line, ecc.

Sono coinvolte, purtroppo, tutte le fasce di età dagli adolescenti agli anziani, che a causa di un adeguato approccio al gioco rischiano di trasformare un banale passatempo in una vera e propria malattia da dipendenza.

Per capire i rischi che si corrono è stato organizzato un incontro-dibattito con il dott. Giuseppe Mustile, responsabile Unità Operativa Complessa Dipendenze Patologiche ASP 7 Ragusa, proprio sul tema “Azzardo: malattia del nostro tempo”, venerdì 13 aprile alle ore 19,30 presso il saloncino  della Parrocchia San Pietro Apostolo di Ragusa (via Lazio, 89).

Tags: , , , , , ,


Autore

Gabriella Chessari

Nata a Ragusa il 5 dicembre 1978; moglie, mamma e collaboratrice dal 1998 dell'Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑