Società

Pubblicato il 4 Maggio 2018 | di Silvio Biazzo

0

Baby gang e cyber bullismo triste e dilagante fenomeno

Tantissimi interventi di esperti che tratteranno il tema del bullismo sotto diversti aspetti.

L’obiettivo che si pone il convegno “Io non ho paura” in programma sabato 5 maggio all’hotel Mediterraneo di via Roma a Ragusa è quello di “Conoscere il bullismo, il cyberbullismo e il fenomeno delle baby gang per intervenire in famiglia, a scuola e nei luoghi di aggregazione.

L’appuntamento è stato sostenuto in maniera convinta dalla consigliera comunale Elisa Marino , appuntamento promosso dall’associazione “ Noi sull’Aquilone onlus “, e si terrà a partire dalle 9 e per tutta la mattina, lo scopo è finalizzato a dare informazioni esaurienti a quante più persone possibili.

“Voglio ringraziare il presidente Dina Cassarino, assistente sociale, e le colleghe Elena Pompeo e Valentina Gurrieri, entrambe operatrici del settore – aggiunge Marino – per avermi dato la possibilità di potere partecipare a un evento che merita grande attenzione per i fenomeni trattati e di cui ho avuto modo di occuparmi in maniera dettagliata quando occupavo il ruolo di assessore comunale alle Pari opportunità. Ho avuto modo di prendere atto, inoltre, del tenore estremamente qualificato dei relatori che contribuiranno a rendere molto interessante il dibattito”.

Dopo i saluti di Mario La Spina, presidente delegazione regionale Sicilia Cad, interverranno, infatti: Carmelo Cataudella, avvocato, responsabile dell’osservatorio per i fenomeni del bullismo, cyber bullismo e tranelli informatici; Michele Arezzo che presenterà la proiezione del cortometraggio “Oltre la rete”; Andrea Reale, gip della sezione penale presso il Tribunale di Ragusa, che si occuperà dei “Profili penali della legge sul cyberbullismo”; Nicodemo Liotti, vicequestore, che parlerà di “Bullismo, cyberbullismo e baby gang”; Sebastiano Piccolo, avvocato, penalista del Foro di Catania, che si soffermerà sui “Profili penali della legge 29 maggio n. 71/2017”; Vittorio Cassì, avvocato familiarista, che affronterà il tema “Profili giuridici in tema alla responsabilità soggettiva”; Emilio Castaldi, psicologo del servizio sociopsicopedagogico di stanza presso l’istituto comprensivo Vann’Antò che si occuperà di “ Bullismo e cyber bullismo: conoscere e riconoscere i fenomeni”; Fabio Conti, assistente sociale del servizio sociopsicopedagoico di stanza all’istituto comprensivo Quasimodo, che parlerà di “Comprendere il bullismo e ricucire il rapporto tra i giovani e gli adulti”; Carmine Barrano, dottore in psicologia, che si soffermerà sui “Nuovi confini sulla violenza delle baby gang”; Luigi Moschella, istruttore di difesa personale, che darà una dimostrazione pratica delle tecniche di difesa in caso di aggressione.

“Come è possibile evincere dalle qualifiche e dai nomi – continua Marino – si tratta di veri e propri esperti del settore che contribuiranno a rendere l’appuntamento molto più significativo e con contributi qualitativi degni di nota”.

Tags: , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑