Vita Cristiana

Pubblicato il 18 maggio 2018 | di Orazio Rizzo

0

Cambio di guardia al Boccone del Povero di Vittoria: arriva la nuova Superiora

Suor Vincenzina Drogo è la nuova Superiora dell’Istituto “ Boccone del Povero di Vittoria ”; originaria di Delia (AG), ha iniziato il suo mandato questa mattina durante la celebrazione Eucaristica presieduta dal Cappellano, Don Giuseppe Riggio, alla presenza delle consorelle e di Suor Lilia Dominguez, Madre Generale della Congregazione, che le ha affidato questo importante ed oneroso compito.

Suor Vincenzina succede alla compianta Madre Gaetanina Paci, recentemente scomparsa e proviene dall’ Istituto di Termini Imerese.

Fu il Beato Giacomo Cusmano (1834-1888), a dare vita alla Congregatio Missionariorum Servorum Pauperum, detta più comunemente Opera del Boccone del Povero, esperienza nata per “per l’esercizio delle opere di carità verso i poveri e i sofferenti e l’apostolato missionario”, opera che continua a Vittoria – nello spirito del Fondatore – grazie allo zelo apostolico verso i poveri, i sofferenti e gli anziani, portato avanti dalle Suore con dedizione e passione.

Finita la celebrazione, le suore si sono strette attorno alla nuova Superiora per gli auguri e la foto di rito.

 

+ Opera del Boccone del Povero
I Missionari Servi dei Poveri, ovvero Opera del Boccone del Povero (in latino Congregatio Missionariorum Servorum Pauperum), sono un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione clericale, detti popolarmente Bocconisti o Cusmaniani. La Congregazione venne fondata a Palermo nel 1887 dal sacerdote italiano Giacomo Cusmano (1834-1888) per l’esercizio delle opere di carità verso i poveri e i sofferenti e l’apostolato missionario. Venne canonicamente eretta in istituto di diritto diocesano dall’arcivescovo di Palermo il 10 luglio 1888 e le sue costituzioni vennero approvate il 4 settembre 1907; aggregata all’Ordine dei Frati Minori Cappuccini dall’11 maggio 1956, la congregazione ha ricevuto il pontificio decreto di lode il 10 luglio 1960. Il fondatore è stato beatificato da papa Giovanni Paolo II nella basilica di San Pietro in Vaticano il 30 ottobre 1983.[3] Il 10 marzo 2007, per la prima volta, è stato innalzato all’episcopato un religioso della congregazione, padre Vincenzo Bertolone, eletto vescovo di Cassano allo Ionio.

 

Tags: ,


Autore

Orazio Rizzo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑