Cultura

Pubblicato il 4 giugno 2018 | di Redazione

0

Salvatore Anelli, una mostra a Palazzo Zacco

Salvatore Anelli espone a Palazzo Zacco. Dal 9 giugno al 31 agosto la rassegna “I Teschi valgono”.

Una rassegna d’arte di Salvatore Anelli, pittore, scultore, videoartista, che ha, tra l’altro, al suo attivo svariate partecipazioni alla Biennale di Venezia, è in programma dal  9 giugno al 31 agosto a Palazzo Zacco.

A cura di Andrea Guastella infatti è in programma la mostra “I Teschi valgono” organizzata dal Comune di Ragusa e dall’Associazione Culturale Aurea Phoenix,

Sarà possibile visitare la rassegna d’arte dedicata ad uno degli autori tra i più noti nel panorama contemporaneo nelle giornate di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì  dalle ore 8 alle  14 e dalle ore 15 alle ore 18 ed il  sabato dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 18.

“Anelli – spiega il curatore della mostra Andrea Guastella – si interessa principalmente agli scambi interlinguistici e alle contaminazioni culturali. In particolare la sua ricerca più recente nasce dall’accostamento segno/parola, sperimentato in un libro d’artista realizzato a quattro mani col poeta Franco Dionesalvi, Le parole valgono, e in un altro confezionato dal solo Anelli rileggendo Le città invisibili di Italo Calvino, da cui ha tratto un palinsesto visivo di “memorie parallele.  “I Teschi valgono” è una mostra antologica attraverso cui si ripercorrono gli itinerari di sperimentazione dei suoi ultimi vent’anni – è il naturale prosieguo di queste esperienze”.

Salvatore Anelli, nasce a Comiso in Sicilia ma vive e lavora a Rende, in Calabria. Ha insegnato presso il Liceo Artistico di Cosenza. La sua attività artistica ha inizio negli anni ’70 con opere pittoriche in cui compare l’elemento figurativo ma solo in chiave citazionistica.


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑