Blog

Pubblicato il 30 Dicembre 2018 | di Silvio Biazzo

0

Il Natale all’Hospice di Modica

Sono stati momenti di grande umanità per gli ospiti della struttura circondati dall’affetto degli operatori e dai volontari : momenti dedicati anche alla poesia per alimentare lo spirito nei periodi difficili della vita. Come ogni anno all’Hospice di Modica, responsabile dott. Vittorio Cataldo, il Natale è stato un momento inteso. Mariuccia Cannata, in arte Pipitonella, ha “travolto” con la sua allegria i pazienti, i loro familiari, gli operatori e i volontari della Lilt.Non è la prima volta che la cabarettista va a trovare i pazienti dell’Hospice e grazie alla sua energia vitale regala momenti di contentezza. Grande successo ha riscosso la tombolata e la prestazione canora a cura dei Volontari, accompagnati dalla fisarmonica del maestro Carmelo Cavallo. C’è stato anche un momento poetico dedicato alle poesie di Giovanni Ragusa “Nannino”, poeta modicano, recitate con bravura dalla figlia Giada. Un’occasione per aprirsi alla poesia per rimarcare quanto sia importante, per il benessere della persona e la sua salute, “alimentare lo spirito”.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑