Vita Cristiana

Pubblicato il 29 Marzo 2019 | di Redazione

0

“Padre e pastore dal cuore grande”

Domani una solenne concelebrazione e la presentazione di una pubblicazione con le testimonianze di Franco Antoci, Luciano Nicastro, Emanuele Occhipinti, Alfio Di Pietro, Concetta Scribano, Paolo La Terra.

Domani, sabato 30, la Diocesi di Ragusa commemorerà monsignor Angelo Rizzo nel corso di una cerimonia  che si terrà alle 16 nella cattedrale di San Giovanni Battista. Proprio in cattedrale, ai piedi dell’altare di Cristo alla Colonna, è stata tumulata nei giorni scorsi la salma del vescovo che ha guidato la Diocesi di Ragusa dal 1974 al 2002. La cerimonia prevede dapprima la benedizione della tomba che custodisce i resti mortali del vescovo e, successivamente, una concelebrazione eucaristica che sarà presieduta dal vescovo monsignor Carmelo Cuttitta. Al termine sarà presentata una pubblicazione (“Monsignor Angelo Rizzo padre e pastore dal cuore grande”) che raccoglie una serie di testimonianze sull’azione pastorale, caritativa, sociale di monsignor Angelo Rizzo.

Il volumetto, curato da don Antonio Cascone, raccoglie gli scritti di Franco Antoci (“Vescovo infaticabile”), Luciano Nicastro (“Un vescovo per le strade della città”), Emanuele Occhipinti (“La preoccupazione di annunciare sempre il Vangelo”), Alfio Di Pietro (“L’impegno sociale e caritativo”), Concetta Scribano (“Padre e mastro di carità”), Paolo La Terra (“La convocazione del primo sinodo diocesano”).

«In queste pagine – ha ben sintetizzato il vescovo monsignor Carmelo Cuttitta – è scritto ciò che è solito raccontarsi a parole quando si ha l’occasione di stringersi attorno ad una persona che abbiamo voluto bene: naturale riaffiorino alla mente momenti indimenticabili condivisi, incisi a caratteri cubitali nei nostri cuori». Il volumetto raccoglie le testimonianze di uomini e donne che «hanno risposto positivamente e prontamente alla chiamata a servire questa nostra Chiesa locale e – aggiunge il vescovo – hanno calato insieme, a monsignor Rizzo, il Vangelo nella quotidianità di una diocesi in espansione e alla ricerca di un’identità forte, del tutto nuova ed autentica».

A curare il volumetto è stato don Antonio Cascone. «Questa piccola pubblicazione in occasione della traslazione delle sue spoglie mortali nella Cattedrale di Ragusa, lungi dal voler essere una biografia o un racconto di tutto l’agire pastorale e umano di monsignor Rizzo, vuole semplicemente sottolineare – ha sottolineato don Antonio Cascone – alcuni e brevissimi aspetti di quella che è stata la figura del vescovo Angelo».

La pubblicazione sarà presentata dallo stesso don Antonio Cascone e da Franco Antoci e Alfio Di Pietro.  L’affresco che emerge è di un vescovo impegnato a dare attuazione al Concilio, in un momento di grandi fermenti per la vita della Chiesa. Un impegno che ha portato avanti senza mai rinunciare alla dottrina ma con uno stile tutto suo, caratterizzato da una paterna attenzione verso tutti e da una grande fiducia nei confronti di un laicato che ha formato e visto crescere. Con questo stile ha affrontato le sfide delle vecchie e nuove povertà e impostato una Chiesa capace di essere presente anche sulle frontiere della nuova evangelizzazione.

 

 

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑