Cultura

Pubblicato il 10 Agosto 2019 | di Redazione

0

Alla ricerca della bellezza perduta sull’eco dei cori dei ragazzi del Grest

Come da consuetudine, anche quest’anno, con l’arrivo dell’estate e la chiusura delle scuole, più di venti parrocchie della diocesi si sono popolate di gioiose magliette colorate. Per settimane, sacerdoti e giovani animatori hanno lavorato con impegno ed entusiasmo all’organizzazione delle attività del Grest, GRuppo ESTivo, permettendo a centinaia di bambini e ragazzi di vivere un’esperienza formativa, di amicizia con Gesù, all’insegna del divertimento.

Le attività svolte sono state pensate secondo uno stile sinodale che ha visto per la prima volta la scelta di un tema comune per tutta la diocesi che ha contribuito all’organizzazione degli appuntamenti anche attingendo alle risorse dell’Otto per mille alla Chiesa cattolica. Durante l’intero percorso educativo, tramite il sussidio, Wunder, che prende spunto dal titolo della 34esima Giornata mondiale della Gioventù celebrata a Panama: “Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua parola” (Lc 1,38), è stato approfondito il tema della “bellezza”, quella vera capace di attrarre, muovere all’azione e quindi diventare “servizio”.

I ragazzi attraverso diverse tappe ambientate nell’antico regno vichingo tra i ghiacci perenni e i meravigliosi fiordi, hanno avuto la possibilità di riscoprire il bello da ricevere, accogliendo le esperienze belle della vita; il bello da ricercare, scorgendo ciò che è bello oltre le apparenze; e il bello da rifare, attivandosi per rendere più bello il mondo tramite il servizio di ciascuno. Tutto questo è stato svolto con l’obiettivo di scoprire la Parola di Dio attraverso giochi, balli, canti e preghiere che hanno impegnato le calde giornate estive dei più piccoli. Fondamentale, come ogni anno, l’apporto di centinaia di giovanissimi animatori che hanno messo tempo, passione, spirito di servizio per rendere indimenticabile questa esperienza ai più piccoli. Il loro impegno e il loro servizio costituiscono un tesoro da saper valorizzare nelle nostre comunità, nelle realtà giovanili e anche nelle nostre città.

Un momento che ha accomunato il cammino di tutti i ragazzi è stato l’incontro con il vescovo, monsignor Carmelo Cuttitta durante la festa del Grest diocesano tenutasi al campo sportivo di Comiso, il 12 luglio con oltre mille partecipanti. Questa occasione ha permesso a ciascuno di sentirsi davvero parte di un’unica comunità, di condividere il gioco, come fonte di divertimento e strumento di apprendimento e soprattutto sperimentare la vera bellezza che può scaturire solo dalla preghiera condivisa. Durante la giornata non è mancato un doveroso momento di preghiera per i piccoli Alessio e Simone, presieduto dal vescovo e un momento di silenzio terminato con un commovente e caloroso applauso di tutti i presenti, che hanno mostrato vicinanza e affetto alle famiglie colpite dal tragico evento.

Federica Lucifora

 

 

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑