Vita Cristiana

Pubblicato il 2 Maggio 2020 | di Silvio Biazzo

Madonna della Medaglia celebrazioni senza fedeli

La tradizione è sempre radicata nel cuore dei ragusani ma la contingenza attuale impone attenzione e rispetto sociale: la Madonna della Medaglia capisce, giustifica e ci benedice, pazienza se non potremo avere la festa esterna. Sull’argomento interviene giustamente il parroco della Cattedrale di San Giovanni Battista, sacerdote Giuseppe Burrafato, approssimandosi la ricorrenza della compatrona della città di Ragusa.
Le celebrazioni quest’anno avranno una caratterizzazione diversa perché si terranno a porte chiuse e senza la partecipazione di fedeli. La festa ricorre domenica 10 maggio. In città, il culto ha avuto inizio nel 1840 quando don Salvatore Ferrera, don Giacomo Gurrieri e don Mario Di Stefano, sacerdoti ragusani, riportarono negli ambienti iblei l’eco dell’apparizione di Maria Santissima della Medaglia a santa Caterina Labourè nel 1830, a Parigi, presso il convento delle suore “Figlie della Carità”. Maria Santissima della Medaglia si presentò come l’Immacolata Concezione, piena di raggi luminosi e con gli anelli alle mani e desiderò che si coniasse una Medaglia con la sua immagine da una parte e dall’altra la “M” con la croce a dodici stelle. “La prima festa di Maria Santissima della Medaglia – ricorda il parroco della Cattedrale San Giovanni Battista, don Giuseppe Burrafato, dove si venera la Madonna – fu celebrata il 2 febbraio del 1840 (festa della Candelora).

Nel 1841 la festa della Madonna fu arricchita con la processione del simulacro per le vie della città e si svolse la seconda domenica di maggio. Da allora, ogni anno, si è celebrata in questa data, con grande partecipazione di fedeli recanti le candele votive lungo il percorso della processione. Ogni anno, a parte stavolta per i motivi che conosciamo”.

Le celebrazioni mariane in Cattedrale, con l’apertura del mese di maggio, quindi a partire da venerdì, saranno caratterizzate ogni giorno dalla santa messa, alle 8,15, dalla preghiera del Rosario e Coroncina, alle 17,15, e dalla celebrazione eucaristica delle 18: venerdì 1 maggio, sarà dato il via alla novena della Madonna della Medaglia.
Un momento significativo, inserito nel calendario delle celebrazioni, quello di mercoledì 6 maggio, quando cade il 70esimo anniversario dell’istituzione della diocesi di Ragusa. Alle 8,15 la santa messa, alle 17,15 ci sarà la preghiera del Rosario e la Coroncina oltre alla novena per la Madonna della Medaglia. Alle 18 la celebrazione della santa messa presieduta dal vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta. In queste ultime giornate, caratterizzate dall’emergenza sanitaria, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio cittadino, ha effettuato un’azione di sanificazione nelle aree immediatamente limitrofe alla Cattedrale.

Tags: , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR