Attualità

Pubblicato il 1 Dicembre 2020 | di Redazione

Ricordi, testimonianze, gratitudine Il web ricorda don Romolo e don Raffaele

Ricordi, testimonianze di affetto, grazie: in tanti stanno affidando il proprio saluto a don Romolo Taddei e don Raffaele Campailla attraverso i social media. Ciò che magari, per pudore o timidezza, non si è avuto il coraggio di dire a quattr’occhi, viene ora regalato al mondo intero. E dai messaggi postati ci si rende conto di quanto siano amati e apprezzati i nostri sacerdoti, con quale spirito affrontino la loro missione. Una presenza, quella dei sacerdoti e dei parroci, che rende davvero più belle le nostre comunità. Una presenza che, con la parola e la testimonianza, rende concreto e visibile quel Vangelo cui tutti noi attingiamo.

Abbiamo raccolto alcuni messaggi indirizzati a don Romolo e don Raffaele.

Messaggi a don Raffaele Campailla:

«Il Signore, che hai amato e servito, ti accolga e ti consoli dopo i giorni bui della sofferenza e della solitudine. Tu, carissimo fratello sacerdote Raffaele, che con gioia e zelo pastorale hai accompagnato coloro che ti sono stati affidati, portandoli a Cristo, possa adesso gioire della Sua presenza, del Suo abbraccio misericordioso e della perfetta comunione con Lui. Continua a pregare dal Cielo per il nostro presbiterio e la nostra Chiesa diocesana». (Don Roberto Asta);

«Padre Raffaele bel sorriso ! Questo sorriso lo fai trionfare nel sentiero della luce del Signore!!! Ti prego Padre prega per tutti i sacerdoti. Dio ascolta le tue preghiere!!! Amen!!» (Teresa Terzo);

«Un santo e buono sacerdote un uomo veramente di Dio , con attenzione particolare verso i poveri e gli invisibili della città . Incoraggiava sempre tutti. Riposa in pace Raffaele, saranno i poveri che ti accoglieranno in cielo , come tu li hai accolti in terra». (Mario Brunetto);

«Solo 47 anni, alla portata di tutti, giovani e non; umile, travolgente x fede, simpatia, ilarità: la sua risata contagiosa, le sue omelie incisive e “facili” da seguire. Il sacerdote di tutti. R.i.p, caro Raffaele! (Maria Cristina Rovetto);

«Un dono prezioso per la comunità sottratto troppo presto, ma credo che la sua testimonianza evangelica abbia lasciato buona traccia, oltre a un affettuoso ricordo». (Enrichetta Maso)

«Intitoliamo una strada del quartiere a padre Raffaele? Ha fatto tanto per tanti ragusani, parrocchiani e non! Ha fatto del suo essere sacerdote la sua missione quotidiana. Sempre disponibile e vicino, instancabile dalle 6 di mattina a mezzanotte, ne avessimo come lui! È stato un esempio. Buono, amabile, educato etc. Migliaia di ragusani lo hanno conosciuto e apprezzato!» (Flavio Tumino)

«Un parroco giovane e travolgente come pochi!… Ciao padre Raffaele». (Simona Criscione);

«Ciao, p.Raffaele R.I.P. il tuo ricordo e il tuo modo di esserci vicini ci accompagnerà sempre» (Giovanna Vittoria);

«Il mio pensiero è costante…non riesco ancora a crederci… Ringrazio Dio per avermi fatto incontrare una persona speciale come te… Dio ha voluto questo…ma in ognuno di noi che ti ha conosciuto hai lasciato un dolce segno,un ricordo, una risata,…tanto tanto tanto amore…grazie di tutto mancherai R.i.p» (Nadia Rosa);

«Non si è spento solo il cuore di un prete…si è spento il cuore della Nunziata» (Andrea Jeane);

«Mi mancheranno le tue battute in siciliano quando  predicavi…..prega per noi adesso che sei vicino all’ Altissimo …..ne abbiamo bisogno….Ciao  padre  Raffaele» (Concetta Amato);

«Grazie al Signore per averti messo nel nostro cammino. Grazie infinite per essere stato esempio d’amore…  e continuerai ad esserlo sempre. Ciao Padre Raffy» (Simona Piccione).

Messaggi a don Romolo Taddei:

«Grande sacerdote P. Romolo…sempre nel cuore» (Meg Linguanti); «Il nemico invisibile covid-19 ci ha impedito di riabbracciarci ma non potrà impedirmi di portarti sempre nei miei pensieri e custodirti preziosamente nel mio cuore.  R. I. P. Caro papà Romolo» (Loredana Puccio); «Un grande uomo, un grande prete. Rip don Romolo, sei stato un uomo innovativo, che quanto fatto possa continuare» (Chiara Puolain); «Caro Romolo, ci manchi adesso e ci mancherai tanto, come possono mancare solo coloro con cui si sono compiuti passi decisivi della vita, coloro con cui si è condiviso qualcosa di profondo e di indelebile nella giovinezza. E tante esperienze come quelle in cui noi siamo stati fianco a fianco. Quarant’anni di storia! Tu sei stato questo per ognuno di noi e per il nostro Istituto, lo sei stato sin dagli inizi: un amico leale e generoso, costantemente accanto per infonderci affetto e fiducia, costantemente presente per condividere i traguardi, ma anche (soprattutto!) per attraversare i momenti più difficili. Hai trascorso la tua vita al servizio degli altri, della psicologia, della fede. E non hai mai smesso di prenderti cura di noi, di essere attento alle nostre vite: lo abbiamo sempre saputo e sentito. È molto brutto che te ne sei andato!Siamo certi che Dio, il tuo Dio, ti accoglierà e ti ringrazierà per come l’hai annunciato e per l’amore che hai riversato sulle coppie, sulle famiglie, su quanti ti hanno incontrato: sentiamo che continuerai a restare accanto a tutti. Hai segnato la nostra storia e quella dei nostri cuori. Un segno che non passerà. Grazie, da tutti noi» (Gestalt Therapy Kairos Kairòs Scuola di Specializzazione in Psicoterapia); «Don Romolo ti ricorderemo sempre con tanto affetto» (Iole Laterra); «Un altro eroe è ritornato al Casa del Padre causa di coronavirus. Grazie P. Romolo, ora gode al Signore che hai dato la sua vita per Lui. Continua a pregare per noi!!! (Jeanjean Lopez); «Maria ti accolga nel Suo Dolcissimo Abbraccio don Romolo!» (Francesca Amato).

Tags: , , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR