Locale Corso di Cucina Mediterranea

Pubblicato il 28 Novembre 2013 | di Redazione

E’ tempo di esami per gli allievi del 1° Corso di Cucina Mediterranea

Quattro mesi dopo il loro primo giorno di scuola, è tempo di esami per gli allievi del 1° Corso di Cucina Mediterranea alla Scuola Nosco.

A partire da ieri e fino a venerdì, sono in fase di valutazione i livelli di preparazione dei 13 candidati che hanno frequentato il corso in questi mesi: ognuno di loro è impegnato a preparare un menù completo, dal primo al dolce, accompagnandolo con una tesina che approfondisce le ragioni alla base della scelta di quei piatti e di quei prodotti.

Una giuria esterna di esperti (che ieri è stata composta da David Tamburini, Simone Sabaini e Salvuccio Roccaro e oggi da Franco Ruta, Massimiliano Montes e Cinzia Militello) ha il compito di degustare e valutare ogni singolo piatto preparato dai candidati.
Molto soddisfatto per l’andamento di questo primo corso è il direttore della Scuola Nosco, lo chef Peppe Barone: “E’ andato benissimo e sono contento di aver potuto constatare come i ragazzi, nelle loro tesine, abbiano messo in risalto proprio quei messaggi che più di tutti ci siamo impegnati a trasmettere loro: la stagionalità da un lato e le memorie storiche dall’altro, oltre all’emozione da trasmettere all’ospite nel momento in cui si prepara un piatto, tutte cose che per noi rappresentano tracce di ricerca che ognuno di loro potrà poi approfondire e realizzare in futuro. Abbiamo messo i semi per un cammino virtuoso, improntato alla linearità e all’essenzialità”.

Questi esami sono un momento importante per gli allievi, anche per mettere alla prova la loro preparazione tecnica.

Per i prossimi tre mesi ognuno di loro sarà impegnato in uno stage presso importanti realtà ristorative del territorio, che realizzerà il completamento del percorso formativo assicurato dalla Scuola Nosco.

 

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR