Attualità

Pubblicato il 6 Febbraio 2014 | di Silvio Biazzo

Sostegno a famiglie bisognose e recupero Cancelleria

La Giunta Municipale comunale di Ragusa ha approvato una importante delibera: riguarda l’istituzione del nuovo sportello di mediazione familiare intergenerazionale nel settore servizi sociali.

“Si tratta – spiegano il Sindaco Piccitto e l’Assessore ai servizi sociali Brafa – di un sostegno diretto per sei mesi complessivi rivolto a 55 nuclei familiari in situazione di disagio economico, con fondi derivanti dalle risorse erogate al Comune nell’ambito del premio “Amico della famiglia 2010”, istituito dalla Presidenza del Consiglio. Obiettivo dell’iniziativa l’individuazione, attraverso il supporto di un assistente sociale specializzato, degli interventi più idonei per favorire l’uscita del nucleo familiare dalla situazione di crisi attraverso una ridefinizione dei ruoli e delle competenze all’interno della famiglia.

“I risvolti spesso drammatici della crisi economica che coinvolge una larga fetta dei nostri concittadini, – spiegano ancora gli amministratori – impongono interventi immediati da parte dell’amministrazione comunale. La creazione dello sportello di mediazione familiare intergenerazionale rientra in quest’ambito, attraverso un intervento attivo che mira non solo a risolvere i problemi contingenti ma anche a programmare un futuro meno incerto in prospettiva futura grazie all’ausilio di esperti del settore.

Del resto sono ormai numerosi i cittadini travolti dalla perdita del lavoro nel completo silenzio delle istituzioni pubbliche, che si rivolgono quotidianamente all’amministrazione comunale per ottenere un sostegno anche minimo ed a volte solo morale. L’obiettivo principale è che interventi di questo tipo non soffrano di una sorta di “gabbia temporale”, ma proseguano nel tempo contribuendo a fornire risposte concrete e tempestive ai nostri concittadini in difficoltà”.

Altro significativo provvedimento approvato dall’Amministrazione Piccitto mira a garantire un’idonea valorizzazione e la piena funzionalità del palazzo dell’ex-Cancelleria a Ragusa Ibla. Con la delibera approvata la Giunta Municipale fornisce agli uffici tecnici comunali competenti, il mandato per la redazione del progetto di completamento del restauro dello storico immobile sito nel quartiere barocco, in continuità con quanto deliberato dal Consiglio Comunale in occasione dell’approvazione del piano di spesa per la Legge su Ibla.

“L’obiettivo dell’amministrazione – dichiara il, Sindaco Piccitto – è quello di realizzare, negli spazi interni alla struttura, ambienti idonei ad iniziative di co-working, con particolare riferimento alle neonate iniziative imprenditoriali, specie da parte di giovani, che non hanno la possibilità di provvedere autonomamente all’affitto degli spazi necessari all’avvio dell’attività. A questo si aggiunge la creazione di un apposito spazio museale negli spazi interni del prestigioso immobile.

“Nel corso di un recente sopralluogo – aggiunge il primo cittadino – abbiamo avuto modo di constatare direttamente lo stato di degrado in cui versavano gli spazi interni del prestigioso immobile. Uno spreco non tollerabile, che intendiamo contrastare con la realizzazione di numerosi spazi, allestiti in maniera originale, che garantiscano a diverse iniziative imprenditoriali di condividere percorsi comuni e, ci auguriamo, idee positive ed innovative, che contribuiscano al rilancio sociale ed economico della nostra città”.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR