Blog

Pubblicato il 26 Febbraio 2014 | di Silvio Biazzo

La vergogna dei maxi cartelloni pubblicitari verrà eliminata

Parola d’ordine dell’amministrazione comunale: ridare un certo decoro all’antico quartiere del capoluogo. Una città invasa da deturpante cartellonistica vecchia e spesso abusiva , un andazzo che si è radicato da parecchi anni, ma ora (forse?) si fa sul serio per “bonificare”.

La notizia esce da Palazzo dell’Aquila , predisposto un intervento atto ad eliminare le tabelle pubblicitarie abusive e quelle ormai vecchie ed obsolete dislocate in diverse zone del centro storico di Ibla. Ad attuarlo sarà nei primi giorni del mese di marzo l’Amministrazione Comunale che intende in tal modo ridare decoro all’antico quartiere della città in cui sono state installate da diversi anni parte di privati delle tabelle, ormai vecchie, scolorite ed arrugginite, alcune delle quali, tra l’altro, vicine a quelle riguardanti la segnalazione di siti culturali di particolare interesse turistico.

“E’ questa un’opera di bonifica che intendiamo attuare nel quartiere di Ibla – dichiara l’Assessore ai centri storici Giuseppe Dimartino – perché riteniamo giusto regolamentare meglio la materia curando l’immagine del centro storico in molti casi deturpata dalla presenza di tante tabelle. Abbiamo deciso di avviare questo tipo intervento tra qualche settimana per dare modo agli stessi privati che hanno installato tali impianti pubblicitari, di eliminarli al più presto”.

Tags: , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑