Vittoria

Pubblicato il 3 Marzo 2014 | di Comunicati Stampa

Incontro Sindaco – clero a Vittoria

Si è svolto venerdi 28 febbraio, nella sala degli Specchi di Palazzo Iacono, l’incontro tra il sindaco Giuseppe Nicosia, accompagnato da alcuni componenti della Giunta, ed il clero locale, guidato dal vicario foraneo Mario Cascone, che aveva promosso, di concerto con il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Di Falco, tale incontro, finalizzato a discutere temi di carattere, soprattutto, sociale.

Dopo un breve saluto del sindaco, ed un’altrettanto breve introduzione di don Cascone, l’incontro è stato aperto da due relazioni: quella di Vincenzo La Monica, giornalista, della Caritas diocesana, che gestisce un centro ascolto a Vittoria, e quello di Stefano Battaglia, direttore del Centro medico sociale per neuromotulesi.

Il primo ha focalizzato, evidenziandoli anche con dati statistici, aspetti relativi ai disagi, non solo economici, all’interno delle famiglie, alla mancanza del lavoro e di unità abitative, al pignoramento dei beni, al fenomeno dell’esodo di giovani all’estero o al nord, alla ricerca di occupazione., ai quartieri cittadini a rischio ed all’immigrazione, con particolare riferimento allo sfruttamento degli stessi immigrati.

Il secondo ha evidenziato l’inadeguatezza delle risorse di parrocchie e Comune ed all’esigenza di razionalizzare gli aiuti economici ai disagiati anche attraverso un data base che eviti “pellegrinaggi” tra le varie parrocchie o al Comune dei “soliti elementi”. Ha anche chiesto un verifica attenta dell’esito finale dei vari progetti della legge 328 e una maggiore presenza nel territorio degli operatori del servizio sociale comunale.

Mario Cascone ha centrato un primo intervento sulla situazione all’interno del mercato ortofrutticolo di Contrada Fanello, denunciandone alcuni aspetti negativi.

Salvatore Di Falco ha ribadito la positività dell’incontro, per cercare di “fare sistema” su temi comuni a ente pubblico e parrocchie.

In un articolato intervento il sindaco Giuseppe Nicosia ha affrontato diversi aspetti riguardanti “gli effetti deleteri della crisi su interi comparti cittadini quali il terziario o il settore agricolo”. Lavoro e assistenza: questi, secondo Nicosia, le richieste che gli rivolgono quasi tutti  coloro i quali chiedono un incontro. Altri aspetti richiamati dal sindaco sono stati la pesante tassazione locale, “necessaria per tutti i Comuni italiani a seguito della riduzione dei contributi statali”; la mancanza di liquidità; la creazione di un fondo per il micro credito; l’attuazione di un tavolo di lavoro per una gestione migliore della 328; i cantieri di servizio, “che daranno una decorosa forma di assistenza a 350 persone”; la Zona franca urbana; la necessità di una immediata approvazione dello schema del Prg; la Vittoria Mercati; la verifica amministrativa delle concessioni di mercato; la necessità di un marchio che dia riconoscimento ai nostri prodotti e la realizzazione di un centro di confezionamento all’interno del mercato stesso.

Altri interventi quelli di Giovanni Caruano, assessore all’Agricoltura, e dei parroci Rino Farruggio (“mercato soggetto a pressioni malavitose”), Salvatore Vaccaro (“clientelismo nei servizi sociali”), Vittorio Pirillo “poca attenzione alla vita della città”).

Il sindaco ha, quindi, chiuso l’incontro, evidenziando la necessità che la collaborazione tra Comune e clero continui su temi specifici,  e soffermandosi sugli aspetti richiamati dai tre interventi precedenti.

Brevissima la conclusione di Mario Cascone, che ha concordato sulla positività dell’incontro e sulla necessità di ulteriori confronti, “sempre su temi di largo respiro cittadino”.

Salvatore Genovese

addetto stampa comune di Vittoria

 

Tags:




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR