Attualità

Pubblicato il 20 Marzo 2014 | di Gian Piero Saladino

Corsi antincendio per studenti delle scuole superiori

Dopo il successo dell’Orientagiovani e del PMI Day, il Presidente della Piccola Industria, Antonella Leggio, e quello dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Mario Molè, rilanciano l’iniziativa di Confindustria Ragusa per dare continuità e concretezza al rapporto di collaborazione Scuola-Impresa al servizio dei giovani della Provincia di Ragusa.

Sono in partenza, infatti, per gli studenti di IV e V anno degli Istituti Tecnici Superiori interessati – Ferraris di Ragusa, Archimede di Modica, Fermi di Vittoria e Cataudella di Scicli – quattro corsi di formazione per attività a rischio di incendio medio, offerti gratuitamente dalle quattro imprese del settore aderenti a Confindustria – SAC srl e Logos scarl di Comiso, Euroconsult sas e CEA/ConformaItalia di Ragusa – che, con i propri docenti e le attrezzature di prova rese disponibili dalla Gamma Estintori di Ragusa, cureranno la preparazione degli oltre 100 studenti partecipanti.

L’iniziativa, che vede l’adesione convinta dell’Ufficio Scolastico Provinciale, si è resa possibile grazie anche al determinante apporto dei Vigili del Fuoco e del loro Comandante, Ing. Emanuele Carano, che hanno assicurato il loro patrocinio e la collaborazione fattiva per due momenti di verifica della preparazione raggiunta dagli studenti, già programmati per la prima settimana di aprile.

Agli studenti che parteciperanno al suddetto corso, acquisendo i contenuti previsti dal DM 10 Marzo 1998 (allegato IX), verrà data possibilità di partecipare, nelle loro scuole, anche alle necessarie prove pratiche.

“L’iniziativa – dichiara il Presidente della Piccola Industria, Antonella Leggio – vede coinvolti i Vertici delle Istituzioni – Vigili del Fuoco e USP di Ragusa – i Presidi e i Docenti delle quattro Scuole che hanno voluto favorire la partecipazione degli studenti, nonché i professionisti delle Imprese che hanno saputo cogliere il significato culturale e sociale dell’operazione”.

foto 3“A tutti loro – prosegue – va il ringraziamento della Piccola Industria di Confindustria Ragusa, che ha avuto modo di constatare la grande sensibilità di tutti e l’impegno ad offrire ciascuno una collaborazione particolarmente importante e significativa per la riuscita del progetto”.

 “Cogliamo l’occasione – conclude – per ribadire che, nell’attuale difficile contesto economico, Scuola e Impresa sono chiamate ad unire i loro sforzi per generare opportunità concrete per i giovani, unico futuro possibile per l’intera società, offrendo conoscenze, abilità e competenze utili ad acquisire una visione chiara e consapevole dello spirito imprenditoriale e una capacità di operarvi concretamente”.

Orientamenti analoghi esprime anche il Presidente dei Giovani di Confindustria Ragusa, Mario Molè, che ricorda come sia “importante avvicinare i giovani alla realtà d’impresa per potersi più facilmente inserire nel contesto lavorativo provinciale, che non può non tornare ad essere, al di là della crisi, quello produttivo e manifatturiero locale”.

 

 

Tags: , ,


Autore

Gian Piero Saladino

(1961) Responsabile della Formazione e Comunicazione di Sicindustria Ragusa e Direttore della Scuola "F. Stagno D'Alcontres" di Modica (sede di un Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale e di un Corso di perfezionamento per “Manager del Terzo Settore”), è anche Presidente dell’AVIS provinciale di Ragusa. Già Dirigente della Comunicazione Istituzionale del Comune di Ragusa e, per 9 anni, Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali della Diocesi di Ragusa, ha fatto parte del Consiglio Nazionale dell'A.I.F. - Associazione Italiana Formatori ed è stato Presidente del MEIC diocesano di Ragusa. Scrive articoli e piccoli saggi di argomento sociale, politico, economico e religioso per varie testate giornalistiche locali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑