Società

Pubblicato il 30 Aprile 2014 | di Silvio Biazzo

L’Atleta del maestro Di Pasquale trova collocazione

Dovremmo finalmente esserci (almeno sembra!): la tribolata vicenda della pregevole scultura de “L’Atleta” di Nunzio Dipasquale sarà collocata all’interno della rotatoria di via Magna Grecia angolo via Psaumida, nelle immediate adiacenze della Scuola Regionale dello Sport.
La Giunta Municipale ha infatti approvato – ed era ora – lo schema di convenzione che prevede, in virtù di un accordo di collaborazione con la ditta “Res-Art”, la sistemazione, sponsorizzazione e manutenzione della rotatoria. “Con l’approvazione di questo atto – dichiara il sindaco Federico Piccitto – completiamo un iter fermo da diversi anni. L’avvio dei lavori è previsto entro metà maggio, con conclusione, quindi, in tempi ragionevolmente rapidi”.
L’accordo avrà la durata di cinque anni: la ditta dovrà provvedere alla manutenzione ottimale e costante dell’area in questione che non potrà essere ceduta a terzi, neanche parzialmente.
“Un provvedimento – sottolinea il primo cittadino – che permette, da un lato, di trovare una degna collocazione per l’opera del maestro Di pasquale e dall’altro, in virtù della particolare e strategica ubicazione della rotatoria all’ingresso della città, consente la riqualificazione ideale di una struttura che, proprio per questi motivi, va tutelata e potenziata nel miglior modo possibile”.
Dopo questa lodevole iniziativa adesso sarebbe opportuno intraprendere degne azioni per rivalutare come merita l’opera e la figura del grande scultore ragusano scomparso: la sua scomparsa infatti – era il 13 aprile del 2003, ma forse oggi pochi lo ricordano – è quasi passata inosservata, eppure Nunzio Di Pasquale è stato scultore creativo,autore di centinaia di opere soprattutto in metallo, opere dalle forme spaziali spesso utilizzate per adornare grandi spazi. Le sue testimonianze , grandi composizioni in acciaio, si possono ammirare ad es. a Marina di Ragusa, al centro delle rotatorie cittadine, nei pubblici uffici, troppo lungo l’elenco. E’ stato un artista che certamente non ha ricevuto dalla sua città gli onori e l’attenzione che meritava, una città “distratta” il cui compito primario sarebbe stato dopo la sua morte di raccogliere la sua enorme produzione artistica in un capiente spazio espositivo per farla ammirare alle generazioni future, nulla di tutto questo.
Nunzio Di Pasquale nasce a Caltagirone il 25 marzo 1930, è vissuto a Ragusa dove ha esercitato la sua professione di disegnatore tecnico, decine le sue partecipazioni a mostre ed eventi culturali in Italia ed all’estero, i suoi bassi rilievi in rame sono collocati un po’ ovunque in edifici pubbluici e collezioni private, tra le sue opere emblematiche “L’atleta” che nel corso degli anni ha avuto una vita “tribolata” per quanto riguarda la sua idonea collocazione.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR