Cultura

Pubblicato il 3 Marzo 2015 | di Silvio Biazzo

0

Immortali colonne sonore da film a Ibla Classica

Giovanni Cultrera ProgrammeLa stagione concertistica di Ibla Classica si svolge – com’è noto – sotto la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera ( rientrato proprio l’altro giorno in Italia dopo una esaltante tournèe concertistica che lo ha portato a calcare i più prestigiosi palcoscenici delle megalopoli dell’estremo oriente: Seul Arts Center Concert Hall Lee Foundation Theatre Concert Hall , Tokyo e Nafa Singapore Nanyang Academy Fin of Arts ) : è organizzata dall’associazione Qirat in collaborazione con A.Gi.Mus., ed è realizzata con il sostegno tra gli altri del Senato della Repubblica, Assessorato regionale al Turismo, del Comune di Ragusa, Bapr. Immancabile la presenza ad ogni concerto della giovane e brava ( ed affermata, ndr ) pittrice Ausilia Miceli, ennesima testimonianza di felice connubio tra arte e grande musica. ausilia
L’altra sera l’attesa è stata più che ripagata : dopo lo straordinario successo riscosso con “Note da Oscar” lo scorso anno, è tornato in scena al Teatro Donnafugata il Chroma Ensemble che ha eseguito in anteprima ad Ibla Classica International il seguito dello scorso spettacolo con nuovi film da Oscar, tutti indimenticabili colonne sonore. Musica e cinema si sono incontrati con la proiezione anche sullo schermo collocato sul palco del teatro delle più belle scene da film della storia del cinema internazionale e le musiche dal vivo di 7 bravissimi musicisti. Sono state per gli spettatori, tanti, scene impresse nella memoria, rese indelebili per le bellissime e suggestive sonorità che le hanno accompagnate. E così si è iniziato con Titanic, per continuare con altri celeberrimi films ( del genere horror ) e poi ancora Pearl Harbor, Shining, Forrest Gump, Sherlock Holmes, , e dulcis in fundo La matassa: il bis è stato dedicato ad un tango di Piazzolla. Uno spettacolo attesissimo, come dimostrato dal sold-out raggiunto già da diversi giorni per il 216° concerto dalla fondazione, – avvenuta nel 2009 – , di Ibla Classica International. Sul palco, ad esibirsi, la formazione standard con Marco Cascone al pianoforte, che ha curato anche gli arrangiamenti ( e della colonna sonora del film Italo ) – pubblicamente elogiato a fine concerto dal maestro Giovanni Cultrera , ed ancora Josè Massaro, violino e mandolino, Marina Zago, secondo violino, Michela Bonavita alla viola, Chiara D’Aparo al violoncello, Gianluca Abbate fisarmonica, Giuseppe Blanco al contrabasso.
Dal 2010, anno della sua formazione, l’Ensemble riscuote – concerto dopo concerto – un grande successo, riunendo le esperienze di musicisti apprezzati in tutta Italia. Artisti che hanno al loro attivo una poliedrica attività concertistica, discografica, compositiva e didattica orientata verso differenti generi musicali, dalla musica da camera tradizionale al sinfonico, cameristica e solistica, alla musica etnica, al jazz ed al tango.
A fine concerto la serata è proseguita nei foyer con il Dopoteatro Cocktail curato da Angelo Vini e Affini. Dopo “Note da Oscar” dei Chroma Ensemble, spettacolo che si conta di replicare visto l’enorme successo, Ibla Classica International proseguirà con l’appuntamento che vedrà protagonista la pianista Giuseppina Torre con un cambio di programma. Originariamente previsto in data 8 marzo, il concerto è stato infatti posticipato al 15 marzo alle ore 18 sempre al Teatro Donnafugata.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑