5 eventi per far conoscere alla città di Ragusa il progetto “Costruiamo saperi”

 

Il progetto della Diocesi di Ragusa “Costruiamo saperi sta coinvolgendo in un’esperienza di formazione lavoro 25 cittadini stranieri residenti nel territorio di Ragusa, per un processo di accompagnamento all’autoimprenditorialità. Il luogo concreto di lavoro è in Contrada Magnì. Oltre a questo grande spazio, la Diocesi di Ragusa ha messo a disposizione due locali in Corso Vittorio Veneto, in cui i partecipanti potranno far conoscere e vendere i prodotti e i frutti del lavoro svolto in Contrada Magnì. Questo spazio è stato chiamato “Bottega dei saperi”. Per promuovere il progetto e per farlo conoscere ai cittadini di Ragusa, presso la Bottega si sono svolti 5 eventi interessanti dedicati alle pietanze tipiche dei paesi d’appartenenza dei partecipanti al progetto. Il primo evento è stato dedicato al couscous tunisino, marocchino e turco; il secondo al rito del the arabo; la terza serata alla musica africana e al pane arabo; il quarto appuntamento ai piatti tipici dell’Albania e della Polonia; infine, l’ultima serata è stata interamente orientata sulla cucina tipica ragusana.

Tags: ,


Autore

Luca Farruggio

(Catania 1984). Filosofo e poeta, si è laureato al San Raffaele di Milano nel 2011. È allievo di Massimo Cacciari ed Enzo Bianchi. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Bugie estatiche (Il Filo 2006, prefazione di Manlio Sgalambro) e Del pessimismo teologico (Il Prato 2017, prefazione di Giuseppe Girgenti). Si guadagna da vivere insegnando in Veneto e ogni tanto, come pubblicista, dice la sua dove gli capita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑