Società

Pubblicato il 22 Novembre 2017 | di Luca Farruggio

“Semina mondo” la cooperativa senza frontiere nata dal progetto “Costruiamo saperi”

“Semina mondo”, nasce la cooperativa senza frontiere.

Dopo due anni d’impegno e di lavoro dal progetto “Costruiamo saperi” è nata la Cooperativa Agricola Semina Mondo. Così il progetto – reso possibile grazie a un finanziamento di Fondazione Con il Sud e dall’8 x mille della Chiesa cattolica – non termina del tutto, ma continua con una nuova veste. Frutto del lavoro della Chiesa ragusana, della Caritas (il cui direttore, Domenico Leggio, è anche responsabile del progetto) e degli enti partner (Architetti Senza Frontiere, Uniti Senza Frontiere Confcooperative Sicilia), la cooperativa è composta da 7 soci: 5 stranieri e 2 giovani italiani.

L’ambiente di lavoro è rimasto in Contrada Magnì, nei 10 ettari di terreno che la Diocesi di Ragusa ha messo a disposizione del progetto e dell’azienda. Qui vengono coltivati solo prodotti al naturale secondo i metodi dell’agricoltura biologica.

In coerenza con l’idea della pacifica convivenza delle differenze culturali e della promozione della cultura dell’accoglienza, vengono sperimentate anche colture come l’habanero red e l’okra. Si segnalano anche altri prodotti come il paté di melanzane e peperoni e la crema di peperoncino. Importante è pure la raccolta dello zafferano.

La commercializzazione, al momento, avviene sia rifornendo piccoli market, sia attraverso un gruppo informale di amici che hanno creato una “rete solidale”, la quale permette di diffondere l’idea della buona tavola e la vendita a Km 0 nel territorio. Tutte le attività e le iniziative della Cooperativa possono essere seguite sulla pagina Facebook “Semina Mondo Cooperativa Agricola”.

“Costruiamo saperi”, per l’anno 2017, ha attirato l’attenzione di diversi telegiornali con interviste e servizi. Ma soprattutto è stato protagonista dello spot televisivo “Chiedilo a loro” per la campagna dell’8 x mille della CEI. Lo spot è andato in onda su tutti i canali televisivi nazionali.

La Cooperativa Semina Mondo è quindi la testimonianza di un lavoro efficace e di una fonte onesta di lavoro autonomo. In più, a partire dagli eventi iniziali per la diffusione del progetto fino al coinvolgimento del mondo della scuola, “Costruiamo saperi” ha voluto lasciare il bel messaggio di conoscere senza scetticismo diverse culture e promuovere la bellezza di una comunità ospitale.

Tags: , , ,


Autore

Luca Farruggio

Luca Farruggio (Catania 1984). Dopo aver conseguito la maturità classica nel 2003 a Ragusa e aver vinto il primo Premio Nicholas Green nella stessa provincia, si è laureato in Filosofia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano nel 2007, con una tesi sull’utopia scientifica. Qui ha seguito con interesse i corsi di Massimo Cacciari, Emanuele Severino, Giovanni Reale ed Enzo Bianchi. Nel 2006 ha esordito nel mondo della poesia con BUGIE ESTATICHE (prefazione di Manlio Sgalambro e postfazione di Enzo Bianchi) e nel mondo della narrativa con LA SCOMPARSA DI COLMAPOTRA. Nel 2010 ha pubblicato una raccolta di poesie, GESU’ AL BAR, vincendo la Targa Antonio Corsaro del Premio Natale Città di Tremestieri Etneo. Nel 2011 è uscita la raccolta A CUORE PURO, in cui l’autore mostra la sua vicinanza al monachesimo di Bose. Sempre nel 2011 consegue la laurea specialistica in Filosofia della Storia al San Raffaele di Milano con una tesi sulla teologia bizantina. Nel 2013 ha pubblicato il suo primo saggio: L'ESICASMO E LA DIFESA DI GREGORIO PALAMAS. Nel 2016 è uscita la sua quarta silloge poetica: DELLA LUCE NON CONOSCO IL MISTERO-LA VITA DEL POETA. Dal 2015, come pubblicista, collabora con il giornale INSIEME-RAGUSA e dal 2018 con Operaincerta e diversi blog. Nel 2016 ha conseguito il Master di II livello in Didattica della Lingua Italiana presso l'Università Tor Vergata Roma. Nel 2017 è uscito DEL PESSIMISMO TEOLOGICO, un dialogo tra un teologo, un filosofo e un poeta, e nel 2018 ha pubblicato L'ULTIMA PAROLA (prefazione di Domenico Ciardi), la sua quinta raccolta di poesie.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑