Società

Pubblicato il 29 Giugno 2016 | di Redazione

Maria Falcone a Vittoria «finestra sulla legalità»

Nell’ambito del progetto formativo “Teniamo aperte le finestre alla legalità” l’istituto di istruzione superiore “E. Fermi” di Vittoria ha ospitato, venerdì 27 maggio, Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni Falcone, ucciso barbaramente dalla mafia nel 1992. Insieme alla professoressa Falcone, hanno preso parte all’incontro Leonardo Guarnotta, che faceva parte del pool anti-mafia di Falcone, Carmelo Petralia, procuratore della repubblica di Ragusa, Bruno Giordano, magistrato, Eliana Giudice, presidente Fai antiracket di Vittoria. A coordinare la tavola rotonda è stata la giornalista Daniela Citino.

Erano presenti naturalmente tutte le autorità civili, militari e religiose, le quali hanno voluto così sottolineare la particolare importanza di quest’incontro. Ma i veri protagonisti sono stati gli studenti, ivi compresi i ragazzi di alcune scuole medie cittadine, che si sono esibiti in alcuni brani musicali adatti alla circostanza. Gli studenti del “Fermi” posto interessanti domande a Maria Falcone e agli altri intervenuti, i quali hanno dato risposte profonde, capaci di incidere nelle coscienze di ognuno. Alcune citazioni testuali del giudice Falcone, oltre che la visione di alcune immagini della sua vita hanno aiutato ulteriormente i numerosi studenti presenti a fruire in maniera feconda di questo splendido momento formativo.

Tags: ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR