Cultura

Pubblicato il 16 Novembre 2016 | di Silvio Biazzo

Ibla Classica International, trampolino di lancio per giovani talenti

Gradimento al top ed applausi a scena aperta, sono gli elementi cardine della serata dedicata al “Premio Ibla Classica International 2017” che si è svolto al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. L’appuntamento da due lustri si è oramai radicato nel cartellone degli appuntamenti di “Ibla Classica International”, la manifestazione diretta dal maestro Giovanni Cultrera e promossa dall’associazione AGIMUS e QIRAT – Sicilia Classica International, sotto la presidenza di Marisa Di Natale: come di consueto sono state premiate le giovani eccellenze, iblee e siciliane, che hanno vinto concorsi nazionali e internazionali nella musica e nella lirica. Una serata dedicata al talento di giovanissimi, considerando che l’età dei premiati “spaziava” dai 16 ai 19 anni, con qualche eccezione che non superava comunque i 24 anni, tutti hanno coinvolto la platea del piccolo teatro con le loro esibizioni di rilievo.

fb_img_1479122987069 I giovani premiati sono stati: il mezzo soprano Roberta Celano, il baritono Gianluca Failla, la chitarrista Rossella Lavenia, i pianisti Dino Lavenia, Dario Di Gregorio e Riccardo Alma e i trombettisti Gianluca Lucenti, Salvatore Iaci, Antonio Maucieri, Nunzio Paci e Biagio Schifani. A consegnare le medaglie la presidente Marisa Di Natale e gli ospiti d’onore della serata, il clarinettista Vito Latora ed il pianista Biagio Ilacqua, che si sono esibiti sul palco, strappando ovazioni e acclamazioni ad un pubblico entusiasta e rapito dalla bravura di due artisti davvero eccezionali, apprezzati sul panorama internazionale, vincitori di 3premi di prestigio e dalle innumerevoli collaborazioni con musicisti famosi in tutto il mondo.
Una serata dunque dedicata al genio artistico con musiche di Mozart, Rossini, Bellini, Chopin, Beethoven, Brahms, Prokofiev, Verdi e Piazzolla. L’appuntamento si è concluso con l’immancabile “Dopoteatro Cocktail”, curato dal ristorante “Il Moro” davvero partecipato, durante il quale in tantissimi hanno voluto conoscere i giovani protagonisti del premio, oltre che gli ospiti d’onore, per scambiare commenti, ma anche progetti futuri in un clima di distesa convivialità.
Prossimo appuntamento con “ Ibla Classica International” è per il 27 novembre con lo spettacolo “Tango”. Il ballo del tango e la Francia de “La vie en rose” rivivranno nella musica dell’Ensemble Fisorchestra CFS, composta dal direttore fisarmonicista Maurizio Burzillà, da Giuseppe Centonze, Angelo Gullotta e Finuccia Fisichella alle fisarmoniche, da Pippo Caramanna al contrabbasso e da Giuseppe Pantano al pianoforte. Sul palco anche due straordinari ballerini, Antonella Milone e Massimiliano Torre, che si esibiranno sulle musiche di Gardel, Piazzolla, Piaf, Mascagni, Rossini e Paganini.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR