Cultura

Pubblicato il 31 Gennaio 2017 | di Luca Farruggio

“Last Ship”, il corto di 3 artisti ragusani che potrebbe sbarcare alla nomination agli Oscar 2018

Last Ship (L’ultima nave) è il titolo di un sorprendente cortometraggio diretto da Daniele Ragusa e scritto insieme agli autori Carlo Distefano e Davide Iacono.

Questi tre ragazzi ragusani, grazie al loro talento artistico, stanno ricevendo degli ottimi riconoscimenti in tutto il mondo. Infatti, Last Ship, è tra i dieci finalisti (sezione Mini-Doc) del Big Sky, un festival che potrebbe portare i tre artisti alla nomination agli Oscar 2018. Per giungere a questo sublime traguardo, il cortometraggio, innanzitutto, dovrà vincere il Big Sky, e poi posizionarsi ai primi posti della classifica finale nella gara con gli altri documentari vincenti negli altri festival mondiali che rientrano nel “circuito Oscar”.

Il cortometraggio è stato girato in un solo giorno (e realizzato in tre giorni) ad Aci Trezza (negli stessi luoghi in cui Visconti, nel 1948, girò “La terra trema”), una delle poche realtà in cui ancora esistono i maestri d’ascia. Gli autori hanno voluto narrare la storia della famiglia Rodolico, che da quattro generazioni costruisce imbarcazioni. Il documentario non ha un taglio politico, anche se vengono raccontate le grandi difficoltà del mestiere e l’abbandono umano a cui il protagonista e i personaggi sembrano essere destinati.

Oltre ad essere un singolare documentario, Last Ship si avvicina molto alla logica del film e ha un timbro molto romantico. Le riprese, ricche di luce mediterranea, chiara e pacificata, sono accompagnate da una voce narrante (con sottotitoli in inglese); per il resto il corto è composto prevalentemente da suoni ambientali.

I tre artisti, dal 17 al 26 Febbraio, sono attesi in America (nella città di Missoula) per la fase finale del Big Sky. Last Ship, paradossalmente, non solo potrebbe non essere l’ultima nave, ma potrebbe essere la prima di un meraviglioso viaggio che condurrebbe il regista e gli autori nei porti illustri del successo.

Tags: , , ,


Autore

Luca Farruggio

(Catania 1984). Filosofo e poeta, si è laureato al San Raffaele di Milano nel 2011. È allievo di Massimo Cacciari ed Enzo Bianchi. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Bugie estatiche (Il Filo 2006, prefazione di Manlio Sgalambro) e Del pessimismo teologico (Il Prato 2017, prefazione di Giuseppe Girgenti). Si guadagna da vivere insegnando in Veneto e ogni tanto, come pubblicista, dice la sua dove gli capita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR