Blog

Pubblicato il 24 Novembre 2017 | di Silvio Biazzo

Fermiamo la violenza sulle donne

La seconda edizione dello spettacolo “L’Urlo dei silenzi” in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Per il registro interpretativo e lo spessore dei protagonisti l’opera fa ancora parlare di sé, e lo aveva fatto già lo scorso anno. Ed anche stavolta un tema scottante, un fenomeno che merita di essere posto sempre sotto i riflettori, per sensibilizzare tutti, sarà affrontato sul palcoscenico con la seconda edizione dello spettacolo “L’Urlo dei silenzi” in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, che sarà celebrata sabato 25 Novembre. E’ uno spettacolo completamente nuovo rispetto a quello dello scorso anno, con parecchi momenti inediti.

Il recital prende spunto da alcuni monologhi toccanti che parlano di questo fenomeno, in vari angoli del mondo, vissuto e raccontato direttamente dalle vittime. Un cast di tutto rispetto diretto dall’autore e regista Maurizio Nicastro con l’obiettivo di rappresentare, senza veli, la crudezza del problema, le dimensioni sconvolgenti della tematica. E’ assicurato un forte coinvolgimento emotivo a chi assisterà, così come era già accaduto l’anno scorso durante la prima edizione.

Il cast è formato da Francesca Ferro, Tiziana Bellassai, Massimo Leggio, Maria Giannone, Simonetta Cuzzocrea, Alida Diraimondo, Marta Marchese, Morena Licitra, Emanuela Curcio. Le scenografie sono a cura di Pixel Shapes mentre ad occuparsi del coordinamento è Tina Accardo.

Gli appuntamenti sono fissati per venerdì 24 novembre alle 20,30 al teatro Naselli di Comiso, con il patrocinio del Comune, e sabato 25, sempre a partire dalle 20,30, al teatro Perracchio, già Quasimodo, con il patrocinio del Comune di Ragusa. Nel corso delle due serate, il maestro Franco Cilia, nel foyer del teatro, proporrà un proprio omaggio in onore alle vittime del femminicidio.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna Su ↑