Attualità

Pubblicato il 15 febbraio 2018 | di Redazione

0

“Ragusa città cardio protetta”, conferenza a Ragusa

Ragusa città cardio protetta, il 16 febbraio la conferenza di presentazione del progetto

Per iniziativa  del Comune di Ragusa, dell’associazione Amicuore, dell’ ASP di Ragusa, si terrà il prossimo venerdì, 16 febbraio, a partire dalle 17.30 presso Villa Fortugno, la conferenza “Cardiologie aperte 2018 –  Ragusa città cardio protetta”.

La conferenza, organizzata per  presentare alla cittadinanza ed alla stampa il progetto che vede la città di Ragusa protagonista di una iniziativa innovativa e di grande valore sociale,  approfondirà tutti i gli aspetti legati alla dotazione dei defibrillatori ed al loro uso, al massaggio cardiaco, al ruolo fondamentale dei volontari , ai corretti stili di vita, all’alimentazione.

Dopo i saluti  della dott.ssa Lucia Ingarao, presidente dell’associazione Amicuore, del sindaco Federico Piccitto e del commissario dell’ASP di Ragusa Salvatore Lucio Ficarra, svolgerà la prima relazione il dr. Antonino Nicosia, primario di cardiologia Asp di Ragusa, su “Progetto Ragusa città cardioprotetta – un defibrillatore può salvare la vita”, a seguire un intermezzo musicale con Eva Sinacciolo (voce), Salvo Ingarao (chitarra) ed Emilio Cugnata (percussioni). Sui corretti stili di vita interverranno la biologa  Lina Lauria  che tratterà “Cibo per il cuore” e il dr. Francesco Tagliareni  che approfondirà il tema “Allenare il cuore con la testa!”.  Ultimo relatore il dr. Antonino Nicita, responsabile del Centro IRC ASP di Ragusa, che svilupperà l’argomento “I laici, il massaggio cardiaco e la defibrillazione”.

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other