Cultura

Pubblicato il 14 marzo 2018 | di Redazione

0

Va in scena a Modica “L’inquilina del piano di sopra”

Una crisi esistenziale, un mancato suicidio, una sfida da accettare: si ride al Teatro Garibaldi di Modica con “L’inquilina del piano di sopra”. Giovedì, alle ore 21:00, gli irresistibili Gaia De Laurentis, Ugo Dighero e Laura Raziosi. Diretti da Stefano Artissunch.

Una spruzzata di buonumore che fa amare la vita. Una triade irresistibile, un uomo ed una donna in crisi esistenziale per il compimento degli “anta”, lei quaranta, lui cinquanta, e l’immancabile amica di lei, al centro di una favola sul dramma della solitudine con un lieto fine sospirato.

Con “L’ inquilina del piano di sopra” di Pierre Chesnot, giovedì sera 15 marzo, alle ore 21.00, al Teatro Garibaldi di Modica un nuovo appuntamento di successo della stagione di prosa che farà ridere della tragedia che accomuna il genere umano: “Ormai sei nato… non c’è più niente da fare!!!”. Protagonisti tre attori coinvolgenti, divertenti, a tratti irriverenti: Gaia De Laurentiis, Ugo Dighero e Laura Graziosi, diretti da Stefano Artissunch. Una commedia dai buoni sentimenti che ride dei rapporti di coppia e di vari eventi, come il tragicomico tentativo di suicidio, in realtà una grottesca richiesta d’aiuto, di Sophie che, in una Parigi calda e deserta, in pieno agosto, accetta, come ultimo tentativo, la sfida dell’amica Suzanne: rendere felice un uomo, il primo che le capiti a tiro. Ed ecco che la scelta ricade su lui, Bertrand, unico scapolo scontroso del palazzo, eccentrico professore universitario che a sua insaputa sarà coinvolto nel gioco dell’innamoramento tra un avvincente alternarsi di stati d’animo.

Per informazioni: www.fondazioneteatrogaribaldi.it. Biglietti disponibili al botteghino (0932 946991) oppure direttamente online su https://www.ciaotickets.com/evento/linquilina-del- piano-di- sopra.

 

Tags: ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑