Vita Cristiana

Pubblicato il 22 Marzo 2018 | di Silvio Biazzo

Alla chiesa del Sacro Cuore si prepara la Via Crucis vivente

Una suggestiva novità quella che è stata programmata quest’anno per i riti della Settimana Santa: si tratta di un inedito assoluto, oltremodo giustificata la grande attesa che aleggia in tutto il quartiere e non solo. La parrocchia del Sacro Cuore di Gesù (ex Gesuiti) a Ragusa ha infatti promosso domenica 25 marzo, in concomitanza con l’avvio della Settimana santa, dopo che la mattinata sarà dedicata alla benedizione delle palme e degli ulivi, la Via Crucis vivente.

Una iniziativa fortemente voluta dal parroco, don Marco Diara, e dai componenti della comunità. La Via Crucis vivente si snoderà per le vie del quartiere. La partenza è prevista da via Bellarmino alle 16 e l’arrivo sulle scalinate della chiesa. Protagonisti saranno i giovani ma anche alcuni adulti della comunità che faranno così rivivere i “quadri” della Passione del Signore. “E’ una scommessa molto importante – dice il parroco don Diara – quella che, come comunità, ci siamo intestati. E’ una novità che vogliamo attuare per la prima volta. Stiamo cercando di proporre una tradizione molto speciale ed è per questo motivo che intendiamo coinvolgere i fedeli che hanno accolto con notevole entusiasmo la possibilità di dare vita a questo rito molto particolare. Devo dire che la suggestione sarà molto intensa ed è per tale motivo che auspichiamo che possano essere numerose le persone che ci verranno a trovare proprio perché incuriosite dall’iniziativa. Si tratta, è bene precisarlo, di un rito in cui la compenetrazione spirituale è molto elevata soprattutto da parte dei figuranti che si immergeranno con grande attenzione nel ruolo che saranno chiamati ad interpretare”. P. Diara così conclude: “ Noi siamo pronti a catturare l’attenzione dei fedeli in questo modo nuovo, e ci aspettiamo risposte consistenti in termini di presenze”.
.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna Su ↑