Società

Pubblicato il 27 Marzo 2018 | di Orazio Rizzo

A Santa Croce rinasce il gruppo Agesci

A Santa Croce Camerina rinasce – dopo anni di assenza – il gruppo Agesci Santa Croce Camerina 1, al momento rappresentato solamente dalla Comunità Capi.

Un gruppo numeroso e motivato che sta iniziando a muovere i primi passi nell’intricato mondo associativo, con forza di volontà e coraggio, supportati dalla Comunità Capi del Comiso 2 che si è resa da subito disponibile ad affiancare il nascente gruppo; i nuovi si stanno impegnando ad iniziare il percorso di formazione capi previsto dall’associazione: Cft, campo iniziale di valutazione motivazionale e vocazionale e il Cfm, evento formativo basato sull’apprendimento degli strumenti e della metodologia della branca in cui si svolge servizio educativo (lupetti/coccinelle – esploratori e guide – rover e scolte).

Domenica 4 marzo, presso la chiesa parrocchiale, si è tenuto il primo momento “ufficiale”, vissuto all’insegna delle emozioni, quelle vere e genuine, in occasione della presentazione alla comunità cittadina e parrocchiale del gruppo scout, evento inserito all’interno della celebrazione eucaristica presieduta dal vicario parrocchiale, don Francesco Mallemi.

Durante la presentazione, sono stati consegnati i fazzolettoni del gruppo accogliente, il Comiso 2, come segno di adesione e appartenenza alla grande famiglia scout e si sono svolte le cerimonie delle Promesse per i nuovi educatori.

Sia il parroco, don Salvatore Puglisi che il vicario parrocchiale, don Giuseppe Iacono, sono già stati impegnati nel movimento scout nelle parrocchie dove hanno svolto servizio pastorale; il parroco, infatti, ha fortemente caldeggiato la riapertura del Santa Croce Camerina 1, conoscendo bene ed apprezzando la valenza educativa e pedagogica dello scoutismo nell’ambito della crescita, della formazione umana dei suoi associati.

Tra i sorrisi e i volti rigati da qualche lacrima di sincera commozione, la tradizionale foto di gruppo, ha suggellato l’evento.

Buona caccia e buona strada al gruppo Santa Croce Camerina 1.

Tags: ,


Autore

Orazio Rizzo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR