Attualità

Pubblicato il 8 aprile 2018 | di Orazio Rizzo

0

A Vittoria un Festival di Musica Liturgica in memoria di Pippo Rizza

A distanza di quasi due anni dal suo “dies natalis” – un ricordo celebrato con un “Festival di Musica Liturgica – Memorial Pippo Rizza “, che avrà luogo a Vittoria il prossimo 14 aprile.

Lo Sguardo sereno e il sorriso sempre in bocca, semplice, coinvolgente. Ottimista per natura, capace di grandi slanci d’amore per la sua “Chiesa”, per l’ Azione Cattolica, associazione nella quale è cresciuto e maturato. Riusciva ad infondere coraggio – anche durante la sofferenza e la malattia – a quanti lo circondavano e si “nutrivano”  della sua grande esperienza e della sua presenza, rasserenante e sicura.

Questo era Pippo Rizza per quanti lo hanno conosciuto!

Chitarra sempre pronta, grande comunicatore, pur nella sua spiazzante semplicità, Pippo riusciva ad arrivare al cuore di tutti, con la sua musica ma soprattutto con la sua grande voglia di vivere. Di Pippo Rizza ricorderemo il suo essere uomo, sposo, fratello, amico e il suo grande amore per i giovani e la musica. E non si poteva non ricordarlo – a distanza di quasi due anni dal suo “dies natalis” – con un “ Festival di Musica Liturgica – Memorial Pippo Rizza “, che avrà luogo a Vittoria il prossimo 14 aprile.

L’evento, patrocinato dal Comune di Vittoria, dalla Diocesi di Ragusa e Banca Agricola Popolare di Ragusa, nasce dalla volontà di presentare a tutti la bella figura di Pippo Rizza e dalla felice intuizione di un gruppo di amici, soprattutto del Dott. Emanuele Occhipinti, presidente diocesano di AC dal 1985 al 1995 e collaboratore di Pippo Rizza in ambito educativo.

Si tratta di un concorso canoro riservato ai gruppi ed ai cori della diocesi di Ragusa che svolgono abitualmente servizio di animazione liturgica. La manifestazione ha l’obiettivo di far incontrare e confrontare artisticamente  i cori che svolgono un servizio alla Chiesa, per sottolineare l’importanza del canto e della musica nella liturgia; contemporaneamente intende promuovere la memoria di Pippo Rizza.

Pippo un amico che scompare prematuramentedichiara lo stesso Occhipinticittadino esemplare, laico impegnato, un vero cristiano che ha saputo interpretare la sua partecipazione al Popolo di Dio, alla Chiesa, un grande educatore. Ha lasciato una grande eredità spirituale”

Pippo Rizza è stato anche uomo di carità, continua Occhipinti, che ha saputo spendere la propria vita a servizio degli altri, oltre che in opere di carità. Un festival in sua memoria. Perché?

Continua il Dott. Occhipinti: “La grande passione e la forza di Pippo era la sua chitarra che utilizzava per la sua opera educativa e per la sua grande passione evangelica, attraverso il canto liturgico. Unendo queste due caratteristiche, ci è parso giusto organizzare un festival di musica liturgica: una festa, un momento di gioia come avrebbe desiderato lo stesso Pippo. Attraverso la forma artistica del festival celebriamo la sua vera passione: il canto

L’idea è stata immediatamente sposata da molti, che si sono adoperati per la sua buona riuscita e dai tanti cori iscrittisi: Saranno circa 8 i cori partecipanti, da Ragusa, Comiso, Santa Croce Camerina e da Vittoria.  Ogni coro dovrà eseguire due brani: il primo (brano libero) a scelta propria; il secondo brano da eseguire è assegnato dalla Commissione Artistica, appositamente costituita, tra uno dei brani composti e musicati da Pippo Rizza: ciascun coro potrà arrangiarlo e presentarlo secondo modalità proprie. I cori potranno presentare il brano libero a cappella o con accompagnamento musicale, con libera scelta strumentale.

Una commissione artistica di tutto rispetto giudicherà le esecuzioni e le loro interpretazioni, sulla base dei seguenti criteri: originalità di elaborazione del brano assegnato, scelta esecutiva e difficoltà di esecuzione del brano, aspetto liturgico di presentazione del brano ed infine intonazione ed esecuzione espressiva del coro.

Faranno parte della commissione: la prof.ssa Michela Bonavita – in veste di presidente – (docente di violino, Scuola Media Indirizzo Musicale, a Vittoria), il Maestro Francesco Drago (docente di pianoforte, Scuola Media Indirizzo Musicale, a Siracusa), il Maestro Gianluca Abbate (docente di pianoforte, Liceo Musicale di Modica), la Maestra Stefania Pistone (docente di canto lirico, Liceo Musicale di Catania), la Maestra Gianna Rizza (docente di Teoria Analisi e Composizione, Liceo Musicale di Modica) e Don Gino Alessi, Direttore dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Ragusa.

La manifestazione si terrà a Vittoria, sabato 14 aprile presso la Basilica di San Giovanni Battista con inizio alle ore 20.30.

 

Tags: ,


Autore

Orazio Rizzo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑