Attualità

Pubblicato il 31 maggio 2018 | di Redazione

0

“Estamos juntos”, tre ragazze e un’esperienza da raccontare

Nove mesi, tre ragazze, quattro enti, due paesi, due lingue principali e qualche dialetto. Questi sono i numeri che descrivono brevemente “Estamos Juntos”, un progetto di volontariato della Caritas Diocesana di Ragusa, sostenuto da Caritas Italiana, che si concluderà il prossimo luglio.

Ma facciamo un passo indietro…

A differenza di altri programmi di volontariato o del servizio civile, la peculiarità di “Estamos Juntos” è rappresentata dal suo proporre un’esperienza di servizio a 360 gradi, che non si esaurisce perciò nel lavorare fianco a fianco, ma che prosegue nella vita quotidiana e nella coabitazione. A livello pratico, inoltre, le diverse spese quali vitto, alloggio, assicurazione, spostamenti, sono coperte dal progetto, mentre ai ragazzi coinvolti non spetta alcun tipo di compenso.

Il bando è stato lanciato a livello nazionale nel 2017, ricevendo consensi e candidature da tutta Italia. Le selezioni hanno poi portato alla scelta di tre ragazze con un background molto diverso tra loro: Fabrizia Macca di Modica, Viviana Modica di Acate e Anna Murer della provincia di Belluno.

All’avvio del progetto, le volontarie hanno lavorato in ambito agricolo nei terreni della tenuta di contrada Magnì, a Ragusa, affiancando i soci e i lavoratori della cooperativa agricola “Semina Mondo”. Un’esperienza che ha permesso loro di conoscere il settore del reinserimento socio-lavorativo di persone in difficoltà.

A febbraio la partenza per Lisbona. Il vivace contesto associativo ha permesso alle ragazze di operare singolarmente all’interno di tre realtà molto importanti: Comunidade Vida e Paz che si occupa di senza dimora ed estrema povertà, Cáritas Lisboa, impegnata invece nel donare servizi attraverso un asilo ed un emporio solidale, e Jrs (Serviço Jesuita aos Refugiados), una organizzazione internazionale che accoglie e supporta i rifugiati e i migranti economici.

I temi del volontariato, della fragilità sociale e dell’importanza della mobilità europea sono ora al centro della fase finale di “Estamos Juntos”, con le ragazze impegnate nella promozione dei principi cardine del progetto, cercando di coinvolgere il maggior numero di giovani possibile… nell’attesa del prossimo bando!

Se anche tu vuoi saperne di più su #EstamosJuntos, contatta la Caritas diocesana scrivendo a serviziocivile@caritasragusa.it o telefonando al numero 0932/646423

Di Anna Murer

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑