Cultura

Pubblicato il 19 Febbraio 2019 | di Redazione

0

L’importanza della parola e della promessa

Numerosissime coppie di fidanzati da tutta la diocesi, accompagnate dai loro animatori, hanno partecipato all’incontro con il nostro Vescovo in Cattedrale a Ragusa.

Si è vissuto un bel clima di riflessione e preghiera, di festa e gioia. Nella cattedrale gremita si è svolto un momento di preghiera semplice ed intenso in cui si sono avvicendati l’ascolto della Parola di Dio e della Chiesa, canti, preghiere, la testimonianza di una giovane coppia.

Nella sua riflessione il vescovo Carmelo, partendo dalla lettura di un brano del libro di Ruth, commentando l’atteggiamento di  protezione e custodia di Booz verso di lei,  ha parlato dell’importanza della parola e della promessa; ha sottolineato che nella relazione di coppia occorre la prudenza, l’onestà del cuore, il rispetto.

Il Vescovo si è rivolto ai  fidanzati dicendo che sono chiamati a celebrare un Mistero, il  Mistero grande che unisce Cristo alla Chiesa. Nessuno è obbligato a sposarsi in chiesa, ma chi lo vuole fare deve avere la consapevolezza nella fede di questo grande mistero, altrimenti si può scegliere il matrimonio civile.

Ha continuato dicendo che l’amore uomo-donna realizza il progetto di Dio. La spinta spirituale della celebrazione del matrimonio accompagnerà gli sposi in tutta la vita insieme. Il matrimonio è il punto di partenza di un cammino in cui continuare ad amarsi ed accogliersi, anche andando incontro a difficoltà, ma nell’amore vero, nel rispetto reciproco. E’ un’avventura di vita in cui non si è solo in due ma si ha la presenza di Dio nella relazione degli sposi.

Nella parte finale dell’incontro il Vescovo Carmelo ha benedetto una ad una le coppie presenti che con pazienza hanno formato una lunghissima fila. Alle coppie è stato inoltre consegnato un segno ricordo della bella ed emozionante esperienza vissuta.

 

 

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑